Come migliorare la struttura del suolo e aumentarne la fertilità

Sezioni dell’articolo



La natura ha dotato l’uomo di molti doni sorprendenti e inestimabili, uno dei quali è il suolo. Usiamo completamente la terra e non pensiamo a quanti milioni di anni ci sono voluti per formarla. Il suolo è la fonte di tutta la vita sul pianeta. Se la superficie della Terra non fosse coperta di suolo, l’uomo semplicemente non sarebbe in grado di vivere qui – non ci sarebbe vegetazione, gli animali non avrebbero nulla da mangiare, le persone non sarebbero in grado di procurarsi da soli.

Come migliorare la struttura del suolo e aumentarne la fertilità

Nei precedenti articoli del ciclo “L’agricoltura biologica: le caratteristiche principali” e “Smetti di distruggere la terra scavando e diserbando”, abbiamo considerato il suolo dal punto di vista dei giardinieri-organisti, che lo trattano come un essere vivente e crediamo che il principale indicatore della fertilità sia la presenza nel terreno un gran numero di microrganismi benefici e lombrichi, che sono i principali produttori di humus. Oggi esamineremo il suolo dal punto di vista della scienza moderna – daremo una definizione precisa e parleremo dei processi della sua formazione, oltre a considerare le principali caratteristiche meccaniche e chimiche.

Secondo la definizione di scienziati del suolo, il suolo è lo strato superficiale della terra del nostro pianeta, che è sorto a seguito dell’impatto sulle rocce di fenomeni atmosferici, luce solare e vari organismi viventi, che ha portato a cambiamenti significativi nella loro struttura e composizione. Il terreno è considerato una formazione naturale unica con solo le sue proprietà intrinseche, la più importante delle quali è la fertilità. È la presenza nella sua composizione di nutrienti e riserve idriche necessarie allo sviluppo delle piante che il suolo, in quanto corpo naturale, differisce dagli altri corpi naturali, ad esempio la pietra. È il componente più importante di quasi tutte le biocenosi del pianeta: varie connessioni ecologiche della maggior parte degli organismi viventi e degli esseri umani con l’idrosfera, la litosfera e l’atmosfera passano attraverso la copertura del suolo.

I principali processi di formazione del suolo

Le rocce che hanno coperto la superficie terrestre dalla sua formazione sono state distrutte nel corso di milioni di anni sotto l’influenza di fenomeni atmosferici (vento, luce solare, precipitazioni). Le pietre massicce passarono gradualmente in uno stato schiacciato, la loro composizione minerale e chimica cambiò. Sabbia e argilla sono i primi esempi di rocce fratturate..

Come risultato di queste trasformazioni, le rocce acquisirono nuove proprietà, diventando più permeabili all’aria e all’acqua. Le pietre, frantumate allo stato fine, acquisirono la capacità di trattenere l’umidità in se stesse, rendendole adatte all’attività vitale di vari batteri e organismi vegetali. Le rocce frantumate sono state gradualmente arricchite con i prodotti della loro attività vitale e residui di piante morte, la cui decomposizione sotto l’influenza dell’ossigeno ha causato complessi processi biochimici. Questo è il modo in cui il cibo di cenere e azoto si accumulava sulla superficie della crosta terrestre, il che, di fatto, ha portato alla formazione dello strato di suolo. Pertanto, diventa chiaro che la composizione del terreno oggi è determinata dai componenti minerali corrispondenti alla composizione del substrato roccioso e dipende anche dai componenti organici caratteristici..

Come migliorare la struttura del suolo e aumentarne la fertilità

La scienza ha dimostrato che la formazione del suolo è direttamente influenzata dalle condizioni naturali in cui si verifica. Oggi ci sono diversi fattori principali che influenzano la formazione dello strato del suolo:

  • rocce genitore (genitore)
  • vegetazione e animali caratteristici di una particolare area
  • condizioni climatiche e terreno
  • azione delle acque sotterranee
  • attività umana

Tutti i tipi di terreno attualmente esistenti sono stati formati da rocce, quindi la componente minerale di qualsiasi terreno, di norma, contiene elementi che facevano parte della roccia madre.

Anche il clima svolge un ruolo importante nella formazione dello strato del suolo. Le temperature medie annuali e la quantità di precipitazioni in un determinato periodo di tempo determinano determinati processi di formazione del suolo. E la presenza di una o l’altra vegetazione, così come l’abitazione di alcune specie di animali, dipende dalle condizioni naturali..

È difficile sopravvalutare l’influenza della vegetazione sul processo di formazione del suolo. A causa dell’attività vitale delle piante, lo strato superiore della terra è arricchito con sostanze nutritive e, a seguito della decomposizione dei loro resti, l’humus si accumula nella terra. A sua volta, funge da cibo per gli abitanti del suolo, che sono i principali “produttori” di humus. Descrisse in dettaglio cos’è l’humus nell’articolo “Smetti di distruggere la terra scavando e diserbando”. La copertura vegetale è in grado di influenzare le condizioni microclimatiche. Ad esempio, nella foresta, rispetto ai territori della steppa, la temperatura dell’aria è sempre più bassa e l’umidità è più alta, la forza del vento è ridotta qui e si accumula più neve. Tutto ciò non può che influenzare il processo di formazione del suolo in un modo o nell’altro..

Come migliorare la struttura del suolo e aumentarne la fertilità

Vari processi biologici e chimici che si verificano nel terreno sono impossibili senza l’influenza dell’acqua. Ecco perché le acque sotterranee hanno un impatto diretto sui processi di formazione del suolo. Dove si trovano in alto, il regime idrico e aereo cambia, il suolo è arricchito con alcuni composti chimici. Nel terreno bagnato, c’è una mancanza di ossigeno, che influisce negativamente sull’attività vitale di microrganismi e vermi.

L’attività economica attiva di oggi, di regola, influisce negativamente sui processi di formazione del suolo. La deforestazione, l’aratura profonda, l’uso di un’enorme quantità di fertilizzanti minerali porta a un cambiamento delle caratteristiche chimiche e meccaniche, di conseguenza, i processi naturali vengono interrotti, la fertilità è notevolmente ridotta.

Struttura del suolo e principali metodi di miglioramento

La composizione del suolo ha quattro componenti principali:

  • la base minerale costituisce il 50-60% del volume totale
  • materia organica – circa il 10%
  • aria – dal 15 al 25%
  • l’acqua è contenuta nel terreno in una quantità dal 25 al 35%

Secondo la definizione di scienza moderna, la struttura del suolo è la sua capacità di disintegrarsi in particelle di diverse forme, dimensioni e composizione qualitativa. La struttura del suolo è oggi considerata uno dei principali indicatori di fertilità. Il terreno strutturato è altamente permeabile e mantiene l’umidità e l’ossigeno, creando condizioni ottimali per la crescita e lo sviluppo delle colture da giardino. Inoltre, il terreno strutturato è facile da coltivare.

Conduci un esperimento: prendi un piccolo strato di terra con una pala, lancialo e riprendilo con una pala. Il terreno si sbriciolerà in pezzi separati, simili a grano o noci – questi saranno i suoi elementi strutturali. L’indicatore più prezioso della qualità dello strato di terreno sono le particelle con una dimensione di 0,25-10 mm, una dimensione da 0,05 a 0,25 mm indica anche un buon indicatore di fertilità. A seconda di ciò, i terreni sono divisi in strutturali (terriccio argilloso e sabbioso), a bassa struttura e senza struttura (terreni argillosi pesanti). Parleremo della composizione meccanica dei suoli un po ‘più tardi..

Come migliorare la struttura del suolo e aumentarne la fertilità

Una caratteristica importante della struttura del suolo è la sua porosità, che fornisce condizioni favorevoli di acqua e aria. L’indicatore ottimale di porosità è il 50% del volume del suolo. Più basso è questo indicatore, meno la terra contiene aria e umidità e peggiori sono le condizioni per la crescita delle piante..

Il terreno strutturale è sciolto, ha una bassa densità e una porosità significativa, la sua coltivazione non richiede molto sforzo fisico. Le particelle qui sono caratterizzate dalla presenza di pori non capillari, che contribuiscono a un’eccellente conduzione e ritenzione di umidità. Gli spazi tra le particelle in un terreno strutturale sono sempre pieni di ossigeno. In una tale terra, i semi spuntano rapidamente e le piantine mettono radici, le piante non mancano di nutrienti, aria e umidità.

Nel terreno senza struttura, tutti gli elementi si trovano molto strettamente l’uno all’altro, qui si formano solo i pori capillari. Pertanto, l’acqua penetra all’interno molto lentamente, una parte significativa di essa evapora. In una tale terra, di regola, si osservano due estremi: un’umidità eccessiva o insufficiente. Un eccesso di acqua provoca una mancanza di ossigeno. In queste condizioni, si verificano processi anaerobici, che portano alla perdita di azoto e alla produzione di ossido di ferro, manganese e fosforo, dannosi per le piante. E con un’umidità dell’aria insufficiente nel terreno, c’è molto e praticamente non c’è umidità, che influisce negativamente anche sulla crescita delle colture.

Come migliorare la struttura del suolo e aumentarne la fertilità

Per migliorare la struttura del suolo, è necessario adottare alcune misure volte a modificare la composizione meccanica, ad esempio per aggiungere argilla ai terreni sabbiosi e sabbia ai terreni argillosi..

I principali metodi agrotecnici per aumentare la struttura del terreno includono: la semina del letame verde, l’applicazione di fertilizzanti organici e compost, compresa la pacciamatura. Tutti questi metodi mirano a creare condizioni favorevoli per la vita degli abitanti del suolo, la cui presenza porta ad un aumento della fertilità. Ne abbiamo parlato in modo più dettagliato nell’articolo “Agricoltura biologica. Rendiamo buona la terra “.

Caratterizzazione dei suoli per composizione meccanica

Il compito principale di ogni giardiniere è quello di ottenere un raccolto stabile di alta qualità con un investimento minimo di tempo, impegno e risorse materiali. Affinché le piante si sentano bene, è necessario prima di tutto capire qual è la composizione meccanica del terreno nella tua zona. Le tecniche di base della coltivazione e la selezione delle colture più adatte dipenderanno da questo. Secondo la composizione meccanica, oggi si distinguono i seguenti principali tipi di terreno:

  • argilloso
  • terriccio argilloso e sabbioso
  • sabbioso
  • calcare
  • torba

Per determinare quale tipo di terreno prevale nel giardino, è necessario osservare la terra durante i periodi di forti piogge o durante la siccità. Va notato che su molti appezzamenti si trova talvolta una combinazione di diversi tipi, quindi è estremamente importante studiare le caratteristiche di ciascuno di essi..

Terreni argillosi

Se dopo una forte pioggia le pozzanghere rimangono sulla superficie del suolo per diverse ore, e con tempo caldo e secco la terra viene “presa” con una crosta dura, allora possiamo tranquillamente dire che il terreno sul sito è argilloso. Si sente nelle mani come una sostanza densa da cui, quando è bagnata, è possibile modellare facilmente varie figure.

La caratteristica principale di questo tipo è la sua mancanza di struttura o la completa assenza di struttura. Tale terreno è estremamente difficile da allentare e nel periodo delle piogge è generalmente impossibile, poiché si diffonde sotto i piedi. I termini di lavoro qui in primavera sono limitati a causa del fatto che il terreno argilloso si riscalda lentamente e si asciuga. Data la mancanza di struttura, le piante sperimentano costantemente o una mancanza di umidità o un eccesso di essa, che influisce negativamente sulla loro crescita e sviluppo..

Come migliorare la struttura del suolo e aumentarne la fertilità

Nelle aree con terreno argilloso, solo quelle piante che amano l’umidità in eccesso, ad esempio, alcune varietà di rose, lamponi, rutabagas, ciliegie, si sentono bene. Si consiglia di piantare ortaggi su tali terreni solo dopo aver adottato misure per migliorare la struttura del suolo..

Puoi migliorare il terreno argilloso aggiungendo cenere e sabbia grossolana ad esso, che contribuirà all’allentamento. L’applicazione di fertilizzanti organici, compost, pacciamatura e concime verde renderà l’allumina più fertile e strutturata. Sulle terre argillose trattate in questo modo, fagioli, piselli, quasi tutti i tipi di cavolo, patate, la maggior parte degli arbusti e degli alberi da frutto si sentono benissimo.

Terreni argillosi e sabbiosi

Questi tipi di terreni sono considerati i più fertili e adatti alla coltivazione, come una varietà di colture orticole e alla creazione di giardini e vigneti. Se, dopo la pioggia, l’acqua viene assorbita nel terreno abbastanza rapidamente e, allo stesso tempo, l’umidità dura a lungo, allora possiamo dire che il terreno nel tuo giardino è argilloso o sabbioso. I terriccio sono composti da argilla e sabbia in una percentuale da 70 a 30, rispettivamente. La migliore qualità è il terreno, dove ci sono grandi granelli di sabbia e particelle di limo.

Il terreno sabbioso di terriccio è costituito da argilla per circa il 20% e da sabbia per l’80-90%. Anche questa è una buona combinazione, tuttavia, va tenuto presente che se la quantità di sabbia supera gli indicatori specificati, la qualità del suolo viene notevolmente ridotta..

Come migliorare la struttura del suolo e aumentarne la fertilità

I terreni argillosi e sabbiosi si distinguono per una composizione altamente strutturata, una buona permeabilità all’aria e all’acqua. Questi tipi di terreni sono ricchi di minerali necessari per le piante, il che contribuisce a ottenere rese di alta qualità. È un piacere lavorare su un terreno del genere, è notevolmente sciolto, ha un colore scuro ed è ricco di humus. Le argille bagnate e sabbiose sono granulose al tatto e si spalmano un po ‘sulle mani.

La terra argillosa e sabbiosa non ha bisogno di alcun miglioramento aggiuntivo, puoi facilmente coltivare un ricco raccolto di qualsiasi raccolto su di esso. E se tale suolo è protetto e coltivato, seguendo i principi dell’agricoltura biologica, descritto nell’articolo “Agricoltura biologica. Caratteristiche principali “, poi coccolerà i tuoi figli, nipoti e pronipoti con colture ecologicamente pulite.

Suoli sabbiosi

Se il terreno assorbe rapidamente l’umidità, ma la evapora rapidamente, dovremmo parlare del tipo sabbioso di terreno. Tali terreni presentano sia vantaggi che svantaggi..

I principali vantaggi includono la bassa intensità di manodopera durante la lavorazione: praticamente non necessitano di allentamento. Una buona permeabilità all’aria fornisce accesso all’ossigeno alle radici, il che ha un effetto positivo sullo sviluppo del sistema radicale. I terreni sabbiosi sono molto caldi, si riscaldano molto prima degli altri, quindi sono ideali per la coltivazione di frutta e verdura precoci.

Come migliorare la struttura del suolo e aumentarne la fertilità

Gli svantaggi delle arenarie sono i seguenti: la sabbia non trattiene bene l’umidità, che non si attesta nell’area delle radici, ma filtra o più in profondità o evapora. La mancanza di pioggia o irrigazione può portare alla siccità molto rapidamente. L’eccellente permeabilità all’aria favorisce la decomposizione dei nutrienti in componenti minerali in una forma inaccessibile alle piante, e le piogge e l’irrigazione eliminano facilmente la materia organica e l’humus non si accumula. Sali di metalli e alcali vengono anche facilmente eliminati dai terreni sabbiosi, il che porta alla loro forte acidificazione. Parleremo più in dettaglio della composizione chimica dei suoli un po ‘più tardi..

L’applicazione di fertilizzanti biologici in quantità sufficientemente grandi contribuirà ad aumentare la fertilità delle arenarie. Piantare concimi verdi migliorerà la struttura del suolo e lo saturerà con ulteriori residui organici, impedendo la lisciviazione dei nutrienti. La pacciamatura con qualsiasi materiale a portata di mano aiuterà a risparmiare l’umidità del suolo e lo strato di pacciame in questo caso dovrebbe essere di almeno 7 cm.

Il terreno sabbioso può essere trasformato in terriccio sabbioso aggiungendo argilla ad esso al ritmo di 3 secchi per 2 metri quadrati. m ogni anno per 5-6 anni. L’argilla deve essere in uno stato secco e polveroso, altrimenti non si mescolerà correttamente con la sabbia. Questo metodo di miglioramento è un compito che richiede molto tempo, impegno e denaro..

Su terreni sabbiosi ben trattati descritti sopra, le patate, le varie varietà di cipolle e quasi tutte le colture di radici crescono bene. Anche i pomodori lo adoreranno.

Suoli calcarei

Questo tipo di terreno può essere identificato dalle seguenti caratteristiche: rapido assorbimento di acqua dopo i temporali e, con l’inizio del caldo secco, la terra assume una tinta biancastra o grigiastra.

Il suolo calcareo ricorda il suolo sabbioso per struttura e proprietà. Inoltre non trattiene l’umidità e la lisciviazione dei nutrienti riduce notevolmente la fertilità. Il terreno calcareo differisce dall’arenaria per la presenza di una grande quantità di sali di calcio, in altre parole, di calce e ha una pronunciata reazione alcalina.

Come migliorare la struttura del suolo e aumentarne la fertilità

L’applicazione di fertilizzanti organici e letame verde contribuirà a reintegrare la quantità di nutrienti e migliorare la struttura del suolo, uno spesso strato di pacciame farà risparmiare umidità. È facile lavorare su questa terra – come la sabbia, praticamente non necessita di allentamento.

I terreni calcarei con una quantità sufficiente di fertilizzanti organici e una lavorazione adeguata sono adatti per la coltivazione della maggior parte dei tipi di piante, l’unica eccezione sono le patate, che preferiscono terreni con acidità leggermente aumentata.

Suoli di torba

Questo tipo di terreno è estremamente raro negli orti e nelle aree domestiche, dove un tempo c’erano le paludi. Con una coltivazione ideale, le torbiere possono produrre raccolti stabili per lungo tempo..

I suoli di torba drenati sono ricchi di materia organica, ma poveri di azoto e altri minerali in una forma disponibile per le piante. Per accelerare la conversione dei minerali in tale terreno, è necessario aggiungere sabbia e argilla al ritmo di 10 metri quadrati. m – 20 secchi di argilla e 40 secchi di sabbia. L’argilla, come nel migliorare la struttura dei terreni sabbiosi, deve avere una consistenza secca e polverosa. Per accelerare la conversione dell’azoto, si consiglia inoltre di aggiungere compost al terreno della torba (10-15 kg per 10 sq. M.).

Come migliorare la struttura del suolo e aumentarne la fertilità

Le torbiere hanno una struttura porosa e trattengono l’umidità in modo notevole, tale terreno praticamente non richiede allentamento, tuttavia, l’aumento dell’acidità del terreno di torba può causare una serie di malattie fungine pericolose come le chiglia crocifere..

Qui le patate e le bacche di cespuglio crescono bene, le fragole e le fragoline di bosco si sentono bene. Quando si piantano verdure, è necessario prestare attenzione al livello delle acque sotterranee, se sono ad un’altezza inferiore a 1 metro dalla superficie, quindi le colture dovrebbero essere piantate su creste rialzate. Come organizzarli correttamente è descritto in dettaglio nell’articolo “Come posare i letti intelligenti”. A causa dell’alta falda acquifera, non è consigliabile piantare alberi da frutto su terreni di torba..

Cos’è l’acidità e come determinarla

L’acidità è la caratteristica più importante delle proprietà chimiche di vari terreni. L’acidità aumentata o, al contrario, ridotta può causare cattive condizioni di salute in molte colture da giardino..

L’acidità è misurata come unità di pH (livello di acidità), a seconda di quali suoli sono suddivisi in acido (pH 4-6,5), neutro (pH 6,5-7) e alcalino (pH 7-9). Questa scala ha valori estremi da 1 a 14, tuttavia, in Europa, tali indicatori non si trovano praticamente.

Come determinare praticamente l’acidità del suolo in un complotto personale? Puoi, ovviamente, portare i suoi campioni in laboratorio. Ma non sempre e non tutti hanno questa opportunità. Puoi anche acquistare un dispositivo speciale per determinare l’acidità (tester del pH) dai garden center e prendere le misure con esso..

Come migliorare la struttura del suolo e aumentarne la fertilità

Tuttavia, il livello di pH approssimativo può essere determinato in modi più semplici. Se versi un pezzo di terra con un normale aceto da tavola al 9% e “sfrigola” – il terreno sul sito è alcalino.

È possibile determinare il livello di acidità nel modo seguente: scavare un buco largo e profondo su una baionetta, tagliare un sottile strato di terra attorno all’intero perimetro, mescolarlo bene e inumidirlo con pioggia o acqua distillata. Quindi la terra deve essere schiacciata insieme con la cartina di tornasole in mano. Se la carta diventa rossa, il terreno è molto acido, se è rosa, è moderatamente acido e il colore giallo sarà un indicatore di terreno leggermente acido. Se la cartina di tornasole diventa verde-blu, possiamo tranquillamente dire che il livello di pH si avvicina al neutro, il blu significa acidità neutra e il verde significa che il terreno nel giardino è alcalino.

L’acidità del suolo può essere determinata con precisione da alcuni tipi di erbacce che crescono sul sito. Ad esempio, acetosa, ranuncolo strisciante, piantaggine, equiseto, viola tricolore ama il terreno acido. Se noti la camomilla medicinale, l’erba di grano, il farfara, il trifoglio e il cardo selvatico in giardino, l’acidità è molto probabilmente neutra o leggermente acida. Convolvolo di campo, papavero, larkspur indicano terreno alcalino.

Come migliorare la struttura del suolo e aumentarne la fertilità

Tutte le piante che piantiamo nei nostri cortili hanno livelli di pH diversi. Secondo questo principio, si distinguono quattro gruppi:

  1. Colture che preferiscono terreni neutri o leggermente alcalini e non tollerano terreni acidi – ribes di tutte le varietà, qualsiasi tipo di cavolo, barbabietole.
  2. Piante che prosperano su terreni con una reazione leggermente acida – legumi (piselli, fagioli, ecc.), Cipolle, cetrioli, cinorrodi.
  3. Colture da giardino che tollerano con calma il terreno di moderata acidità – pomodori, carote, zucca, rape, uva spina, lamponi.
  4. L’acetosa e le patate amano una maggiore acidità.

Per neutralizzare i terreni con elevata acidità, si consiglia di calcare ogni 4-5 anni con l’introduzione di calce spenta, farina di dolomite e cenere di fornace nel terreno. Questi materiali vengono introdotti in autunno per mq. m:

  • terriccio sabbioso e terreni argillosi – 3 kg;
  • terriccio pesante e terreno argilloso – 4,5–5 kg.

Come migliorare la struttura del suolo e aumentarne la fertilità

Va notato che la calcinazione non può essere eseguita contemporaneamente all’introduzione del letame, poiché una tale combinazione contribuirà alla perdita di azoto, che è contenuto in grandi quantità nel letame..

Ci sono momenti in cui il terreno nel giardino deve essere acidificato, ad esempio, se il terreno è di tipo calcareo. Ciò è particolarmente vero quando si piantano patate o conifere. Per aumentare l’acidità, puoi aggiungere alta torba o terreno di conifere dalla foresta ai pozzi di piantagione o ai solchi..

Da quanto precede, si può concludere che per ottenere una resa elevata e di alta qualità, è necessario non solo osservare le tecniche agricole necessarie per ciascun tipo specifico di piante coltivate, ma anche studiare attentamente la composizione chimica e meccanica del suolo, la sua struttura e caratteristiche. Solo un atteggiamento attento e attento alla terra ti permetterà di coccolare la tua famiglia con frutta e verdura biologiche di anno in anno.

Valuta questo articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Come migliorare la struttura del suolo e aumentarne la fertilità
Braga sull’uva – come fare a casa da varietà rosse o bianche secondo ricette passo-passo con foto