Coltivazione di aglio primaverile

Sezioni dell’articolo



L’aglio è un condimento fragrante, gustoso e salutare che può essere facilmente coltivato nel tuo giardino. Nell’articolo parleremo della coltivazione dell’aglio primaverile – considereremo i punti principali della tecnologia agricola, scopriremo come scegliere la giusta varietà e come preparare i chiodi di garofano per la semina.

Coltivazione di aglio primaverile

L’aglio primaverile è una coltura senza pretese che, con un minimo investimento di tempo e fatica, può dare un raccolto abbondante. La cosa principale è seguire con precisione semplici tecniche agricole, per scegliere le varietà giuste per la tua regione.

Qual è la differenza tra aglio primavera e aglio invernale

Oltre ai tempi di semina e tempo di raccolta, l’aglio primaverile differisce dall’aglio invernale nella struttura del bulbo. Un raccolto invernale ha un tronco all’interno della testa al centro e se il bulbo viene smontato in chiodi di garofano, questo tronco rimarrà. Le teste di aglio primaverile non hanno un tronco all’interno.

Coltivazione di aglio primaverile

Uno dei principali vantaggi delle varietà primaverili è che il raccolto è molto meglio conservato, tuttavia i requisiti di illuminazione, irrigazione e nutrizione del suolo sono molto più elevati..

Le varietà più popolari di aglio primavera sono:

  1. Gulliver.
  2. Leningradsky.
  3. Aleisky.

Abbiamo parlato in modo più dettagliato delle caratteristiche di ciascuno di essi nell’articolo “Come coltivare e mantenere la raccolta dell’aglio”.

Dovresti sapere che l’aglio primaverile non si adatta molto bene alle nuove condizioni ambientali, quindi si consiglia di coltivare varietà locali adattate specificamente per le tue condizioni, informazioni su quali possono essere ottenute in punti vendita specializzati o da giardinieri che coltivano aglio a livello professionale.

Semi di cottura

La corretta preparazione dei semi durante la coltivazione dell’aglio primaverile è un passo essenziale per ottenere buoni raccolti..

I denti sani sono selezionati per la semina, preferibilmente quelli grandi. Se il seme non è molto, puoi usare semi di medie e piccole dimensioni, ma dovrebbero essere piantati separatamente, poiché il tempo di maturazione in questo caso sarà diverso. I denti grandi maturano molto prima di quelli piccoli. Pertanto, prima dell’atterraggio, le teste vengono smontate, calibrandole per dimensioni.

Coltivazione di aglio primaverile

Successivamente, si consiglia di sottoporre i semi al processo di vernalizzazione, cioè di mantenerli per un certo periodo a basse temperature sopra lo zero. Per fare questo, il seme selezionato viene posto in un frigorifero o in una cantina asciutta all’inizio di febbraio, tenuto a una temperatura di più da uno a tre gradi per 20-25 giorni.

Consigli:prima della vernalizzazione, i semi devono essere immersi per due ore in una soluzione rosa chiaro calda di permanganato di potassio o in una soluzione di cenere al ritmo di un cucchiaio con una montagna di cenere di legno per litro d’acqua. La pratica mostra che se non lo fai, le teste non saranno grandi.

Scegliere un posto per organizzare i letti di aglio

Per i letti di aglio, dovresti scegliere un’area ben illuminata con terriccio sabbioso leggero nutriente o terreni argillosi di acidità neutra. Come abbiamo detto, l’aglio primaverile, a differenza dell’aglio invernale, richiede molta luce e nutrimento..

Se l’acqua freatica nella tua zona è alta, si consiglia di piantare l’aglio in creste sollevate 15-20 cm sopra il livello del suolo per evitare lo sviluppo di varie malattie derivanti dal ristagno idrico.

Soprattutto, per piantare aglio primaverile, sono adatti letti fertili, su cui prima erano coltivati ​​cetrioli, zucche, zucchine.

Attenzione! Non puoi piantare questo raccolto dove l’anno scorso sono cresciute cipolle o patate, poiché le malattie e i parassiti di queste piante sono gli stessi.

Se non c’è abbastanza spazio sul sito, non è necessario creare letti speciali per la coltivazione dell’aglio primaverile, ma piantarlo accanto ad altre colture. Fragole, pomodori, lamponi, uva spina, ribes nero, cetrioli, rose, gladioli – l’aglio non solo non interferisce con queste piante, ma aiuta anche a proteggere da varie malattie e parassiti (bruchi, trivellatori, lumache, talpe, macchia nera e marrone).

Attenzione! L’aglio non dovrebbe essere piantato accanto a piselli, fagioli e cavoli, poiché rilascia sostanze speciali che inibiscono la crescita di queste colture.

Piantare l’aglio primaverile

All’inizio di marzo, se la neve si è già sciolta e il terreno si è asciugato un po ‘, l’area assegnata per piantare l’aglio viene scavata per 20-30 cm, portando l’humus se possibile (un secchio di 1-1,5 mq.) E un po’ di cenere di legno (uno litro può per 1 mq).

Pianta i semi nel terreno il prima possibile. È molto importante essere in tempo prima che venga stabilita una primavera calda, poiché il sistema radicale dell’aglio primaverile si sviluppa meglio nel terreno, la cui temperatura non è superiore a 5-10 gradi. A una temperatura di 18-20 gradi, lo sviluppo delle radici rallenta in modo significativo.

Coltivazione di aglio primaverile

Il giorno dello sbarco, le scanalature sono fatte a una distanza di 15-20 cm l’una dall’altra. L’erba cipollina è piantata in loro ad una profondità di 5 cm, la distanza tra i chiodi di garofano è di 5 centimetri. Non premere i denti nel terreno durante la semina, questo può ritardare la crescita e lo sviluppo del sistema radicale..

Successivamente, i letti vengono pacciamati. È meglio usare letame di cavallo marcio per questo, è considerato un fertilizzante ideale per l’aglio. Se ciò non è possibile, puoi pacciamare la piantagione con paglia, fieno, fogliame secco..

Cura del giardino all’aglio

Dopo l’emergere di germogli, si consiglia di alimentare i letti con un’infusione di un verbasco non concentrato, che è preparato come segue: un secchio è riempito per un terzo di letame e riempito con acqua fino alla cima, infuso per una settimana. Questa infusione fermentata viene quindi utilizzata per preparare un fertilizzante liquido alla velocità di mezzo litro per secchio d’acqua. Dieci giorni dopo la prima alimentazione, viene eseguita la seconda.

Coltivazione di aglio primaverile

Inoltre, la cura principale dei letti consisterà nell’allentamento e nella rimozione delle erbe infestanti. Inoltre, se il tuo giardino è ben trinciato, allora ci saranno poche erbacce su di esso e non dovrai allentare troppo.

Durante maggio e luglio, il terreno deve essere mantenuto umido. Se non piove, i letti di aglio vengono annaffiati ogni 5-6 giorni..

Raccolta

L’aglio primaverile viene raccolto dopo che le foglie del livello inferiore sono completamente asciutte o quando le foglie nel livello superiore diventano gialle e si depositano. Questo succede, di regola, a fine agosto – metà settembre. Il tempo di raccolta ottimale in questo caso è il periodo dal 25 agosto al 15 settembre.

Coltivazione di aglio primaverile

Scava l’aglio con un tempo asciutto e chiaro, scavando nella cipolla ed estraendolo dal terreno dalle cime. Successivamente, il raccolto viene disposto in giardino per asciugare. Quando le testine sono asciutte, vengono pulite dallo sporco e trasferite in una stanza ben ventilata e luminosa. Dopo una settimana, dovresti tagliare le radici, le cime, quindi asciugare bene per 10-12 giorni, quindi conservare.

L’aglio primaverile, a differenza dell’aglio invernale, è perfettamente conservato sia in ambienti caldi che freddi. Un modo popolare di immagazzinamento sono le trecce di aglio intrecciate, che sono appese in cucina – questo non è solo conveniente, ma anche bello.

Coltivazione di aglio primaverile

Puoi conservare l’aglio versando le teste in cestini o scatole di vimini traspiranti, in ambienti freddi e asciutti a temperature da + 2 a 0 ° C. La cosa principale in questo caso è che il luogo di stoccaggio è ben ventilato e non umido.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy