Come rendere il soffitto perfettamente piatto

I professionisti affermano che la qualità della riparazione è valutata principalmente dal soffitto. Dovrebbe essere privo di imperfezioni, crepe e perfettamente piatto. Se lo si desidera, qualsiasi soffitto può essere reso perfettamente uniforme. Attualmente, ci sono due modi per allinearli: “bagnato” e “secco” (usando la terminologia di costruzione).

Il metodo “grezzo” consiste nell’applicare miscele speciali su una superficie precedentemente preparata.
Il metodo “a secco” prevede l’uso di materiali di finitura a secco – lastre, pannelli, doghe, ecc..

Se la differenza massima in altezza non supera i 5 cm, è possibile utilizzare il metodo “grezzo”.

Con una leggera differenza di altezza (fino a 0,5 cm), puoi usare uno stucco livellante, che è spalmato sul soffitto e, dopo averlo lasciato asciugare, è carteggiato con carta vetrata a grana fine.

Se le differenze di altezza sono di 2 – 3 cm, un riempitivo non è sufficiente e prima dovrai mettere una rete di rinforzo (applicare una “benda”).

Esistono due tipi di mesh: metallo e vernice.

La pittura (chiamata anche serpyanka) è simile a una benda medica o una garza, è attaccata al soffitto con colla PVA o altri adesivi, la cosa principale è che la rete aderisce bene al soffitto e l’intonaco si attacca ad esso. Di recente è apparso in vendita un serpyanka autoadesivo.

La rete metallica è fissata al soffitto con speciali staffe, ganci o “borchie” con ampi cappelli. È necessario quando è necessario uno spesso strato di intonaco (3-5 cm). In generale, raccomanda di mettere la rete su tutti i giunti e le cuciture..

Quando l’intonaco è asciutto, viene applicato uno strato di mastice livellante. E se il soffitto viene successivamente verniciato, è anche necessario applicare uno strato di primer..

Per una riparazione di alta qualità del soffitto, è meglio utilizzare stucchi, primer per vernici di un produttore. Solo in questo caso sarà garantita la “compatibilità” dei materiali.

Riassumendo, va notato che il livellamento “grezzo” del soffitto è un processo laborioso e “disordinato” associato a numerosi inconvenienti. Con il suo aiuto, è possibile rimuovere solo piccole irregolarità e, in caso di perdite, il soffitto dovrà essere riparato, altrimenti potrebbero apparire macchie, crepe e persino muffe. Inoltre, purtroppo, anche un maestro – le “mani d’oro” non possono sempre garantire che dopo qualche tempo le crepe non compaiano sul soffitto.

Nei casi in cui è impossibile livellare il soffitto in modo “grezzo”, è molto più semplice e sicuro realizzare un controsoffitto. È una struttura decorativa che copre il soffitto “nativo” (solaio del soffitto). Gli esperti chiamano questo metodo asciutto a causa dell’assenza di sporco durante i lavori di riparazione. Oggi, ci sono tre opzioni per l’esecuzione di controsoffitti: rivestimento del soffitto, sospensione e tensione.

Il processo di rivestimento del soffitto è il seguente. Innanzitutto, la superficie del soffitto viene pulita con vernice e base vecchie (stucco, primer). Quindi una cassa è attaccata alla piastra del soffitto – doghe metalliche, che sono una cornice per il materiale decorativo (tela), che sarà rivestito con il soffitto.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy