Schiuma di vetro: l’uso di materiale nella costruzione di una casa privata

Sezioni dell’articolo



Le innovazioni stanno rapidamente diventando di moda: un decennio fa, il vetro espanso era un materiale piuttosto esotico, ora è già sul grande mercato ed è molto richiesto. È tempo di imparare a lavorare correttamente con lui: scegliere, tagliare, posare e enfatizzare correttamente le qualità positive.

Schiuma di vetro: l'uso di materiale nella costruzione di una casa privata

Informazioni su storia e tecnologia di produzione

La capacità del vetro silicato di espandersi a causa del forte riscaldamento è stata notata nella prima metà del secolo scorso. Da quel momento in poi, lo sviluppo della tecnologia per la sua produzione nei paesi occidentali è stato considerato molto promettente: il materiale aveva caratteristiche davvero eccezionali. Oggi, il vetro espanso è il materiale più avanzato di origine minerale tra quelli che hanno proprietà autoportanti e la capacità di sopportare un carico aggiuntivo..

Produzione di vetro espanso ETIZ

Nella produzione di schiuma di vetro, è coinvolta una sottile combinazione di processi fisici e chimici che richiedono attrezzature di alta precisione. Pertanto, il luogo di produzione del vetro espanso svolge un ruolo decisivo per la sua qualità. Ciò è particolarmente vero per il vetro espanso in blocchi di grandi dimensioni: a causa della bassa conduttività termica, il nucleo si raffredda molto più lentamente, motivo per cui possono apparire con ricottura insufficiente e raffreddamento rapido, disomogeneità e sollecitazioni interne. Esternamente, è estremamente difficile da determinare, mentre il materiale sarà significativamente inferiore nelle proprietà del vetro espanso di alta qualità.

Produzione di vetro espanso ETIZ

È importante capire che oggi il vetro espanso come materiale fa parte della tecnologia di isolamento, che si sta anche sviluppando attivamente. Al momento, esistono già sistemi di fissaggio e protezione del materiale che sono stati elaborati da molti anni di pratica, nonché un’area di applicazione molto specifica. Quando viene considerata l’efficacia dell’uso del vetro espanso e vengono forniti specifici indicatori quantitativi, è necessario comprendere che stiamo parlando delle condizioni operative ideali. Questi possono essere affrontati solo dalla totale aderenza alle istruzioni tecnologiche per l’uso e l’installazione, poiché questo materiale è già stato dominato abbastanza bene..

Caratteristiche e proprietà

Il vetro espanso ha una struttura di cellule dure, ma fragili, principalmente di tipo chiuso. Sotto un carico distribuito statico, questo materiale non si deforma, la sua resistenza a compressione alla massima densità (200 kg / m3) può raggiungere 4 MPa. Per blocchi più porosi, questa cifra può essere fino a 2-3 volte inferiore. Allo stesso tempo, il vetro espanso è estremamente sensibile ai carichi d’urto, che dovrebbero essere presi in considerazione durante la stesura della torta isolante.

Pannelli termoisolanti in schiuma di vetro

Molto spesso il vetro cellulare è considerato un’opzione più tecnologica per il calcestruzzo poroso. C’è un grano ragionevole in questo: con una densità e una forza simili, l’unica differenza sta nella struttura delle cellule. Il vetro espanso ha una permeabilità al vapore pari a zero, quindi la prospettiva del suo utilizzo come materiale da costruzione principale sembra estremamente dubbia. Ma la capacità praticamente assente di accumulare umidità è un vantaggio assoluto, che ha un effetto molto favorevole sulla resistenza al gelo. Quando si calcola l’accumulo di umidità della torta murale, non ci sono ostacoli per portare il punto di rugiada all’interno dell’isolante.

Torta isolante per pareti con schiuma di vetro

Il vetro espanso è un materiale assolutamente inerte chimicamente, non è soggetto né all’acqua né all’erosione biologica. Il mancato confezionamento di tale isolamento all’interno delle strutture dell’edificio non è preoccupante, la durata del vetro espanso è di almeno 100 anni.

Area di applicazione

Il vetro espanso non può essere definito un materiale universale per l’uso. Il problema non è nelle sue carenze tecniche, ma nel costo, che rimane ancora troppo elevato per un uso diffuso. Il criterio principale nel determinare l’ambito di applicazione è la comparabilità della vita di servizio. Pertanto, non ha senso utilizzare un vetro espanso resistente come riempitivo per pannelli sandwich, il cui guscio durerà solo 25-30 anni. Ma le lastre di cemento composito con un intercalare di vetro espanso sono un’ottima soluzione tecnica, entrambi i materiali hanno approssimativamente la stessa durata.

Varianti di utilizzo del vetro espanso per l'isolamento

Il vetro espanso viene utilizzato principalmente come riscaldatore, a tal fine può essere utilizzato in qualsiasi zona dell’edificio. Le proprietà antincendio di questo materiale sono particolarmente importanti: è in grado di riscaldare fino a 300 ° C senza perdita irreversibile di proprietà meccaniche. Queste qualità rendono il vetro espanso un sostituto molto migliore e più sicuro per materiali come XPS e PUR, il cui utilizzo è altamente indesiderabile per l’isolamento di grattacieli. La bassa capacità di deformazione sotto carico lo rende un eccellente sostituto dei materiali polimerici quando si lavora con basi di lastre isolate.

Esistono due opzioni per l’utilizzo del vetro espanso per migliorare l’efficienza energetica di un edificio. Nel primo caso, viene creato un nastro isolante continuo da questo materiale dalla base della fondazione al tetto. In un’altra versione, i blocchi di vetro poroso sono utilizzati come materiale di riempimento principale per racchiudere strutture in edifici su un telaio di cemento o acciaio.

Isolamento delle pareti con schiuma di vetro

La pratica di realizzare prodotti speciali in schiuma di vetro si sta espandendo. Si tratta di segmenti arcuati di isolamento termico del tubo e vassoi profilati per colare una cintura corazzata o architravi di aperture, nonché le suddette lastre di cemento composito. La principale difficoltà nell’uso di parti specifiche è la complessità della loro produzione: la produzione del vetro cellulare stesso è già una scienza intera, e dare una forma speciale è una tecnologia che richiede tre volte investimenti in attrezzature.

Formato del materiale

Il fattore di forma più popolare del vetro espanso sono i blocchi con dimensioni di circa 200-500×500-700 mm con uno spessore fino a 200-250 mm. È qui che la storia dei blocchi potrebbe finire, se non per una caratteristica importante: più grande è il formato del vetro espanso, più complessa è la tecnologia della sua fabbricazione. Abbiamo già parlato del problema del raffreddamento irregolare, e quindi: il rischio di difetti in blocchi di grandi dimensioni è estremamente elevato. Per questo motivo, è molto più vantaggioso utilizzare blocchi non monolitici, ma incollati da più lastre di piccolo spessore. Questo ha un vantaggio nella costruzione di un circuito termoisolante: la fasciatura di giunture adesive in diversi strati porta a una significativa riduzione del numero di ponti freddi.

Schiuma di vetro ETIZ

Il secondo formato più popolare di vetro espanso sono i granuli sinterizzati di diverse frazioni. Tale vetro espanso viene utilizzato come isolamento di massa di pareti e soffitti; è anche possibile utilizzarlo come riempitivo per gradi di calcestruzzo leggero. È molto vantaggioso utilizzare granuli a frazione mista come riempitivo per pavimenti galleggianti. Anche il vetro espanso appartiene alla stessa categoria, la forma di isolamento più economica. La vendita della battaglia non è altro che un modo per vendere prodotti illiquidi, cioè blocchi e accessori con difetti di fabbricazione..

Lavorazione del vetro espanso

Durante l’installazione dell’isolamento del vetro espanso, diventa necessario elaborarlo meccanicamente. Nonostante l’elevata costanza della geometria dei blocchi, per completare le file, è inevitabile effettuare aggiunte. Il processo del dispositivo di protezione termica è considerato ancora più complicato nel caso di un’architettura complessa dell’edificio: bypassare le vetrate, formare pilastri e cornici richiede un’accuratezza abbastanza elevata dei sottosquadri angolari.

Il taglio preciso dei blocchi è necessario per conformarsi alla tecnologia di installazione. Implica lo spessore minimo delle giunture adesive, che esclude la formazione di spazi vuoti nella protezione termica. Esistono due fasi principali della lavorazione del vetro espanso: il taglio e il montaggio mediante rettifica dell’estremità tagliata.

Taglio del vetro espanso

Il vetro espanso nel formato lastra (fino a 100 mm di spessore) può essere facilmente tagliato con seghetti con denti in metallo duro fine, che vengono utilizzati per lavorare con calcestruzzo aerato. In questo caso, si consiglia di applicare segni su entrambi i lati e capovolgere periodicamente il blocco per evitare che lasci la linea di taglio. Di solito, i completamenti che completano la riga vengono installati con l’estremità tagliata verso l’esterno, ma ci sono situazioni in cui è necessario un adattamento esatto. In tali casi, il taglio manuale viene eseguito con una tolleranza di 2-3 mm, dopo di che il taglio viene levigato con un’ampia barra abrasiva.

Se durante l’installazione sono necessarie molte parti, i metodi di elaborazione manuale sono inefficaci. Il modo più produttivo di lavorare su oggetti di grandi dimensioni sono le segatrici a nastro, che consentono anche di eseguire un taglio angolare. La caratteristica principale di tale apparecchiatura è un potente sistema di rimozione della polvere. Quando si taglia il vetro espanso, si forma polvere microscopica, il suo ingresso nel tratto respiratorio è estremamente pericoloso. Questo è il motivo per cui non è consigliabile lavorare il vetro espanso con uno strumento elettrico manuale..

Regole di montaggio

Il vetro espanso può fungere da struttura chiusa autoportante o svolgere la funzione di guscio isolante, assumendo il carico dello strato di finitura. Nel primo caso, lo spessore del muro da costruire è di solito almeno 250 mm; come isolamento, lo spessore del rivestimento può iniziare da 80-100 mm.

Isolamento di mattoni con schiuma di vetro

I blocchi di vetro cellulare sono incollati insieme con una colla speciale – mastice acrilico. In parallelo, i blocchi sono fissati su una solida base fissa, che può essere una muratura o un pannello di cemento. Poiché la colla acrilica è progettata per legare con lo spessore del giunto il più piccolo possibile, è meglio fissare il vetro espanso alla base con miscele adesive universali. In particolare, le composizioni per il polistirolo espanso, che mantengono l’elasticità dopo l’indurimento, sono molto popolari in questa direzione. Se i blocchi vengono utilizzati per isolare il pavimento o la fondazione, vengono incollati insieme alle estremità, la posa viene eseguita su una base ben speronata e uniforme.

Isolamento termico di pavimenti in calcestruzzo con vetro espanso ETIZ

Il modo più preferibile per stendere il vetro espanso è in due strati con bendaggi delle articolazioni in entrambe le direzioni. In questo caso, il rivestimento della parete può essere eseguito con ulteriore fissaggio meccanico con tasselli a disco, che assicurano il fissaggio durante l’asciugatura della colla. Incollare le file insieme è strettamente necessario, qui è anche consigliabile utilizzare miscele adesive universali o schiuma poliuretanica.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy