Scale insolite

Per definizione, una scala è una struttura edile che collega i diversi livelli di una stanza o di un terreno, permettendo a una persona di salire o scendere, mettendo i suoi piedi non su un piano inclinato, ma su gradini di livello, il che aumenta la comodità di tale movimento e la sua sicurezza. Tuttavia, non solo questa (e talvolta non questa) funzione può essere eseguita dalle scale. O, al contrario, lo stesso compito può essere risolto da prodotti completamente diversi da una scala classica (ad esempio, vari ascensori o, diciamo, un palo per vigili del fuoco).

Innanzitutto, il tipo di scala dipende da quali punti si collega: i piani di una stanza affollata o il pavimento con un letto di secondo livello, conducono ad un dolce poggio nel giardino o verticalmente all’attico. È lo scopo che determina principalmente le dimensioni, il materiale e il design stesso delle scale. Sono anche influenzati dal contingente di utenti per i quali la scala è principalmente destinata: oltre alle normali persone “medie”, possono essere bambini, disabili, persino animali. Inoltre, l’impronta più forte è imposta dai requisiti estetici esistenti (in misura maggiore o minore) nella creazione di qualsiasi disegno. Alla fine, questi requisiti possono diventare i principali e unici, cioè la scala svolgerà solo funzioni decorative..

Forse i più comuni sono scale in marcia. Ma anche si trasformano in qualcosa di unico, se, ad esempio, il vetro viene scelto come materiale (e anche con illuminazione colorata), o quando i gradini possono piegarsi, fondendosi in un’uscita liscia, o, diciamo, quando una sorta di scala decorativa (ma di dimensioni abbastanza normali e forma) non conduce da nessuna parte, come se proclamasse la vittoria dell’estetica nella lotta contro il buon senso…

Vite, cordaeccetera. le scale inizialmente implicano originalità e design speciale. Il loro stesso design contribuisce all’implementazione delle idee più impensabili. L’uso di materiali e forme adeguati rende semplice adattarli all’interno di qualsiasi stile, che si tratti di tecno o barocco.

Disegni molto insoliti si incontrano tra le scale mansardate (attico interno). La loro caratteristica principale è che vengono rimossi (vengono utilizzati troppo raramente in modo che la scala occupi costantemente spazio abitativo), ma allo stesso tempo vengono rapidamente e facilmente messi in allerta. L’intera massa di tali meccanismi può essere divisa in 3 gruppi principali: scivolare completamente nell’attico (il più semplice, ma richiede abbastanza spazio), scorrevole (come i vigili del fuoco) e piegare la “fisarmonica”. Le ultime due opzioni, sebbene più complicate nel design, sono interessanti in quanto la loro sezione più ampia (quando le altre vengono spinte o ripiegate in essa) può anche fungere da boccaporto della soffitta – comodamente ed economicamente.

Una sezione speciale dovrebbe includere scale da giardino (e altri per aree aperte). Di norma, svolgono funzioni decorative (è del tutto possibile farne a meno e persino interferire con il trasporto) e sono quindi presenti solo in siti costosi, ben attrezzati al massimo livello. Qualsiasi area collinare o in pendenza può essere livellata (se utilizzata per la coltivazione di patate). Ma in presenza di fondi e gusto, le irregolarità dovrebbero, al contrario, essere accentuate, enfatizzate con l’aiuto delle scale. Possono avere solo due o tre gradini bassi (collegando, ad esempio, i livelli del percorso del giardino principale e un gazebo o una terrazza e una fontana), ma daranno immediatamente volume al giardino, tridimensionalità.

Spesso ci sono trasformazioni di funzioni della stessa scala. Ad esempio, c’era un decorativo “verso il nulla”, sul quale erano collocati (in disordine artistico) vasi di fiori e scaffali per libri. Dopo l’acquisizione di nuovi mobili e importanti riparazioni, è stato realizzato un controsoffitto, i faretti su cui brillano ad angoli di +45 e -45 gradi a causa della forma a gradini.

Un altro caso La scala esterna collegata (ma fissa in modo permanente) all’attico ha perso rilevanza: hanno realizzato un bellissimo attico interno. Ma nessuno lo smantellerà nemmeno per strada: l’uva si contorce magnificamente, è diventata decorativa.

O, in generale, la nascita di un intero “insieme scultoreo”. È iniziato con il fatto che il cucciolo non poteva arrampicarsi sulla veranda (un gradino alto circa 25 cm). Gli organizzarono una scala di legno in miniatura (circa un quarto della larghezza del portico), dividendo questa altezza in 4 gradini. Si è rivelato così bello e perfettamente adatto all’interno del portico e della veranda che anche dopo che i cani sono cresciuti non lo hanno rovinato, ma hanno anche attaccato una copia più piccola della casa (stilizzando così la cabina). Il risultato è una specie di “spazio nidificato”, come nello specchio di fronte allo specchio o sul monitor che mostra l’immagine della telecamera che filma questo monitor … Sembra incredibile. Ora, dato il tempo libero, l’ensemble viene gradualmente integrato con i dettagli (anche copiando la realtà): un micro-pozzo, micro-alberi vicino alla casa, ecc..

Va ricordato che gli stessi compiti possono essere risolti in vari modi e che gli oggetti più ordinari, con immaginazione e gusto artistico, possono essere trasformati in vere opere d’arte..

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy