Pacciamatura corretta dei letti: consigli utili

Pacciamatura corretta dei letti: consigli utili

Per prima cosa definiamo chiaramente cosa si intende esattamente con una definizione così popolare oggi come “pacciamatura”. Questa è la copertura del suolo attorno alle piante, compresi gli alberi, tra i letti, uno strato di materiale organico o film.

Si noti che in natura, nell’ambiente naturale, il processo di pacciamatura si svolge da solo. Foglie e aghi cadono da alberi e arbusti, rimangono, lentamente marcendo, coprendo il terreno.

Come aiuta il pacciame? Mantiene l’umidità, aiuta a ottenere l’humus naturale, protegge dai parassiti, interferisce con la crescita delle infestanti.

Pacciamatura corretta dei letti: consigli utili

Non sorprende che le persone abbiano adottato i processi presenti in natura in modo naturale e li abbiano trasferiti nei loro giardini. L’agricoltura biologica prevede la creazione di condizioni favorevoli per la crescita delle piante utilizzando aiuti naturali, incluso il pacciame naturale.

Tradizionalmente, la pacciamatura dei letti inizia in primavera, quando i semi e le piantine che necessitano di protezione sono già stati piantati. Se decidi di iniziare a pacciamare il tuo giardino, prima di tutto devi scegliere il materiale giusto..

Pacciamatura corretta dei letti: consigli utili

Pacciamatura corretta dei letti: consigli utili

Di materiali artificiali per la pacciamatura, un film viene spesso utilizzato, ordinario, opaco, opaco o nero. La seconda opzione è preferibile in primavera, poiché aiuta il terreno a riscaldarsi. C’è anche la possibilità di usare giornali e cartone, di cui abbiamo già scritto in dettaglio..

La pacciamatura con un film viene eseguita come segue: si sviluppa su letti preparati, si praticano buchi e vi si piantano piante. Il modo migliore per fare buchi è fare buchi a forma di fessura, cioè tagliare il film lungo o attraverso, con un taglio. Quindi il terreno sarà meglio protetto dall’evaporazione dell’umidità, non è consigliabile tagliare buchi rotondi o quadrati abbastanza grandi.

È interessante notare che gli esperti hanno notato: il cavolo “ama” un film bianco, pomodori – rosso, fragole – opaco opaco, verde – nero.

Ammettiamo che non sono state condotte ricerche serie in quest’area, quindi puoi prendere un film di qualsiasi colore, la cosa principale è che non lascia entrare la luce del sole ed è abbastanza forte..

Il vantaggio più importante del film per pacciamatura è che può essere utilizzato per diversi anni di seguito..

Pacciamatura corretta dei letti: consigli utili

Tuttavia, quei giardinieri che decidono di condurre un’agricoltura veramente biologica o usano semplicemente ciò che è a portata di mano, senza spendere soldi per il film, usano materiali naturali per la pacciamatura:

  • tagliare l’erba, preferibilmente siderata;
  • fieno;
  • cannuccia;
  • compost;
  • foglie cadute;
  • corteccia di albero;
  • segatura, trucioli di legno;
  • aghi;
  • coni;
  • torba.

Importante! Non utilizzare diversi tipi di pacciame organico sullo stesso letto, le piante devono essere protette in modo equo.

L’erba non deve essere completamente tagliata di fresco, chiariamo: deve essere asciugata per almeno un giorno, altrimenti c’è il rischio che marcisca rapidamente sul terreno bagnato.

Pacciamatura corretta dei letti: consigli utili

Ognuno dei materiali di pacciamatura naturali che abbiamo elencato ha i suoi vantaggi. Per esempio:

  • la paglia protegge perfettamente i letti con patate e pomodori dallo scarabeo di patata del Colorado;
  • il letame verde appena tagliato o l’erba ordinaria sono ricchi di sostanze nutritive che penetrano nel terreno;
  • la corteccia è un pacciame duro e resistente, quindi viene spesso utilizzato sotto gli alberi per proteggere i cerchi vicino al gambo. Inoltre, sono la corteccia degli alberi e i trucioli che spesso fungono da pacciame decorativo;
  • compost e torba forniscono nutrimento vegetale;
  • aghi e coni proteggono i letti da batteri e parassiti patogeni.

Pacciamatura corretta dei letti: consigli utili

Qualunque pacciame organico si scelga per il proprio giardino, è necessario attenersi alla seguente sequenza di lavori:

  1. Prepara il terreno, elimina le erbacce, allenta;
  2. La pacciamatura viene effettuata quando il terreno si è già riscaldato, le piantine hanno preso il loro posto nei letti e i semi sono germogliati attivamente. Le piantine dovrebbero sollevarsi sopra lo strato di pacciame;
  3. Prima della pacciamatura, si consiglia di annaffiare il terreno in modo che l’umidità rimanga più a lungo;
  4. Puoi anche concimare se non l’hai fatto in autunno;
  5. Lo spessore dello strato di pacciame dipende dalla densità del materiale stesso. Ad esempio, uno strato di paglia o fieno compattato e stabilizzato dovrebbe essere di almeno 4 e preferibilmente di 6 cm, altrimenti il ​​pacciame sarà dannoso per le sue funzioni protettive. Ma anche uno strato troppo spesso è cattivo, 7 cm è un massimo, altrimenti il ​​terreno si surriscalda.

Pacciamatura corretta dei letti: consigli utili

Non dimenticare che lo strato di pacciame dovrà essere aggiornato secondo necessità. Ad esempio, un forte acquazzone può spazzare via la protezione tra i letti e un vento rafficato la minaccia. In questo caso, il pacciame viene semplicemente versato al livello desiderato sulle aree interessate..

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy