Shabby chic negli interni: lo stile più romantico

Sezioni dell’articolo



In questo articolo parleremo di una tendenza così alla moda e popolare nell’interior design come shabby chic o “shabby chic”. Considera quali caratteristiche e caratteristiche hanno permesso allo shabby chic di guadagnare popolarità tra designer e proprietari di case in vari paesi del mondo in breve tempo..

Shabby chic negli interni

Shabby chic come uno stile di interior design nato in Gran Bretagna negli anni ’80 del secolo scorso, quindi rispetto a classici, country e persino hi-tech è piuttosto giovane. Letteralmente, il nome di questo stile è tradotto come “shabby chic”, che corrisponde pienamente alle sue caratteristiche principali.

La fondatrice di shabby chic era una donna inglese, designer professionista Rachel Ashwell. Ha inventato il suo nuovo stile passeggiando per i mercatini delle pulci e scegliendo oggetti di arredamento. La designer ha deciso di opporsi allo shabby chic al minimalismo, che stava guadagnando popolarità in quel momento, che considerava un’opzione inadatta per decorare una casa accogliente..

Shabby chic negli interni Ogni stanza della casa può essere decorata in stile shabby chic. In questo caso, grazie al suo utilizzo, è risultata una cucina molto accogliente e piacevole.

Spettro dei colori

Per avere una migliore idea della combinazione di colori inerente allo “shabby chic”, guarda i dipinti del defunto Claude Monet. Tutti questi colori sfocati, l’assenza di accenti luminosi e combinazioni contrastanti sono ampiamente utilizzati nello shabby chic..

La combinazione di colori di questo stile è pastello, le tonalità più romantiche, come se bruciate dal sole o slavate da corsi d’acqua. I colori principali sono bianco e rosa. Inoltre, se bianco, quindi leggermente ingiallito di volta in volta, se rosa, quindi il più pallido e delicato possibile.

Il Canal Grande, Claude Monet Questo dipinto “Il Canal Grande” del tardo periodo della creatività di Claude Monet dimostra perfettamente tutte le sfumature inerenti allo stile shabby chic

Inoltre, le seguenti tonalità sono utilizzate nello stile shabby chic:

  • Cremoso, latteo, cremoso.
  • Lilla pallido, lilla, viola.
  • Blu pallido.
  • Verde chiaro.
  • Avorio.
  • Lavanda.

Shabby chic negli interni

Come puoi vedere, lo shabby chic ha raccolto tutte le tonalità più neutre, ma allo stesso tempo romantiche, riuscendo a evitare sia i colori accesi che l’ottusità allo stesso tempo. Grazie a questa combinazione di colori, l’interno “malandato” avrà un effetto calmante ed evocherà le associazioni con i favolosi periodi dell’infanzia..

Shabby chic negli interni

Finitura

Le finiture shabby chic sono progettate per aiutare a creare un interno romantico e sentimentale che dovrebbe essere associato a anni di tradizione e un approccio conservativo all’arredamento della stanza..

Quindi, una finitura shabby chic è:

  1. Per le pareti possono essere utilizzati intonaci grezzi, carta da parati con stampe floreali o di pizzo sbiadite o liscia, sotto il tessuto, solo un colore normale. La carta da parati in questo stile può anche imitare di tanto in tanto intonaco crepato o vernice scrostata. Viene utilizzato anche lo sfondo in una cella pallida, debolmente espressa o in una striscia larga.
  2. Come pavimento, è possibile utilizzare piastrelle in ceramica opaca, pannelli naturali, parquet o laminato che imita il legno invecchiato.
  3. Per la finitura del soffitto, è possibile utilizzare un tale raggiungimento delle moderne tecnologie come un soffitto teso, ma sempre opaco, della tonalità appropriata. Inoltre, nella decorazione del soffitto vengono utilizzate travi in ​​legno dipinte di un colore chiaro. Sono richiesti stampi in stucco e cornici.

Shabby chic negli interni In questo salotto, la carta da parati in un piccolo fiore è adiacente a pareti semplici semplicemente dipinte.

Shabby chic negli interni Le travi in ​​legno sul soffitto possono essere definite una delle caratteristiche sorprendenti dello shabby chic.

Mobilia

In uno stile con un nome così “shabby chic”, i mobili semplicemente non possono essere nuovi e ultra moderni. Anche se il mobile è nuovo di zecca, appena acquistato nel salone, dovrebbe apparire come un vero vintage..

Mobili in stile shabby chic sono oggetti in legno dipinti con colori chiari. Qui una credenza “nonna” dal ventre piatto, una cassettiera con una facciata che si è sporcata di tanto in tanto, un tavolo con un tavolo dipinto di bianco, ma non nasconde la trama del legno, antiche sedie viennesi, un morbido divano con un rivestimento floreale pallido prenderà sicuramente il suo posto.

Shabby chic negli interni

Non puoi usare mobili in pelle, troppo formali e freddi, così come parti cromate lucide. Non lasciarti trasportare dalle superfici in vetro: è meglio lasciare il vetro per la credenza o la porta della credenza e non per il piano del tavolo. Ma nello shabby chic ci sono molti mobili imbottiti con rivestimento in tessuto – tutti i tipi di pouf e poltrone.

Gli oggetti antichi si adatteranno perfettamente a un tale interno. Se il tuo tavolino moderno sembra troppo nuovo, decora il suo piano di lavoro usando la tecnica del decoupage, ho già scritto come farlo. Le nuove sedie possono essere coperte con fodere di lino o pizzo, un normale tavolo da pranzo con una tovaglia coordinata e una coperta lavorata a maglia può essere gettata sul divano.

I mobili in stile shabby chic si distinguono per le linee morbide, evitano diligentemente angoli acuti e persino presumibilmente squallidi nel tempo sembrano lussuosi e costosi, in contrasto con gli elementi inerenti al paese rustico o allo stile provenzale.

Shabby chic negli interni Di solito, lo shabby chic è dominato da mobili molto leggeri, semplicemente dipinti nei colori bianco, cremoso o latteo. In questa camera da letto, sia la parte anteriore del comò, la testiera in ferro battuto e il box nascondono la loro trama sotto uno strato di vernice bianca. Un’eccezione era un vecchio armadio in agguato nell’angolo.

Tessile

È davvero qualcosa, ma ci sono davvero molti elementi tessili shabby chic. Quando si decorano questi interni, non si può fare a meno di dettagli importanti come barriere fotoelettriche, eventualmente tende spesse, tovaglie, tovaglioli, cuscini, copriletti …

Fondamentalmente, nello stile shabby chic, vengono utilizzati tessuti naturali: chintz, cotone, lino, lana, persino tela. Il pizzo, i dettagli a maglia sono molto usati, il ricamo è il benvenuto. Le tende shabby chic sono generalmente integrate con lambrequins, vengono utilizzate giarrettiere a nastro, ma la frangia non è così frequente.

Shabby chic negli interni

Inoltre, in questo stile, si trovano spesso paralumi per lampade in tessuto e i cuscini sono decorati con un’applique.

Shabby chic negli interni

Per quanto riguarda i colori degli elementi tessili, è naturalmente pastello-romantico, come tutti gli altri dettagli di questo interno “squallido”. Intere serre di piante possono fiorire su tovaglie e tappezzerie di mobili imbottiti, ma di solito il modello è piccolo e mal espresso. I tessuti possono anche essere controllati o rigati, ma i motivi geometrici sono rari..

Shabby chic negli interni Una tovaglia con fiori delicati, una copertina con rouches su una poltrona, cuscini su un divano coperto da un copriletto rosa pallido, mantelle di pizzo sui sedili delle sedie – ci sono davvero molti elementi tessili in questa stanza e sono diventati i principali dettagli dell’arredamento

arredamento

Per la prima volta, entrando in una stanza decorata nello stile shabby chic, nasce il pensiero: “quante cose ci sono!” Gli elementi decorativi in ​​questa opzione di design svolgono un ruolo molto importante, semplicemente non puoi farne a meno.

Se decidi di decorare la tua stanza “malandata”, scegli i seguenti elementi:

  • Non nascondere le foto di famiglia: lascia che prendano posto sugli scaffali, sui comodini, sulle pareti del soggiorno. Le cornici possono essere scelte in modo molto diverso, ma è meglio – abbastanza semplice da non sovraccaricare la stanza di dettagli.
  • Orologio da mensola antico che può essere messo su uno scaffale.
  • Candelieri e candelabri.
  • Tutti i tipi di vasi. Assicurati di mettere un piccolo bouquet di lillà, margherite delicate, peonie o fiori di campo in uno di essi. Sono questi fiori che si adattano meglio a un interno romantico shabby chic..
  • Album di scrapbooking.
  • Dipinti raffiguranti paesaggi pastorali. Anche i dipinti ricamati sono adatti: tutto ciò che viene fatto con le tue mani in questo stile di design troverà sicuramente il suo posto.
  • Telefoni antichi e altri oggetti “con la storia”, sebbene non sempre appropriati, ma che evocano piacevoli ricordi.
  • Specchi in cornici tradizionali malandate.
  • Numerose scatole decorate con nastri, scatole di gioielli e ogni sorta di piccole cose.
  • Bambole in abiti vintage.
  • Piatti di vetro e cristallo.

Shabby chic negli interni

Per quanto riguarda l’illuminazione, lo “shabby chic” utilizza romantiche lampade da comodino, lampade da parete classiche e enormi lampadari con pendagli e perline di cristallo..

Non ci sono restrizioni particolari per decorare una stanza in uno stile shabby chic, ma ricorda che puoi lasciarti trasportare e trasformare un accogliente spazio di vita in un negozio di antiquariato. Quindi non esagerare!

Shabby chic negli interni Questa stanza è un esempio di quanto sia facile esagerare con una stanza shabby chic. Di conseguenza, la stanza sembra una vera collezione di oggetti d’antiquariato.

Come ha notato la stessa creatrice di questa direzione dell’interior design, Rachel Ashwell, per decorare una stanza in uno stile shabby chic, è necessario:

  1. Buttare via, vendere, donare tutto ciò che non è attualmente utilizzato negli interni, non si adatta allo “shabby chic” o è semplicemente stanco di liberare spazio per nuovi arredi.
  2. Assicurati di coprire i mobili esistenti con coperture leggere, che, se necessario, possono essere rimosse e lavate.
  3. Dipingi tutti i mobili e le superfici che sono state precedentemente dipinte in tonalità corrispondenti allo stile. Per invecchiare cose troppo nuove, riordinare un po ‘il vecchio, ma non zelante.
  4. Ottieni gli oggetti di cui hai bisogno, come un lampadario con rifiniture in cristallo, un elegante tavolino, un tappeto e uno specchio antico. La scelta di tali articoli nei mercati delle pulci o nei negozi di mobili è un’esperienza estremamente emozionante.!

Shabby chic negli interni

Shabby chic negli interni Shabby chic, nonostante sia “squallido” e aderente agli oggetti d’antiquariato, sembra sempre insolitamente elegante. Questo lussuoso soggiorno è un ottimo esempio.

Naturalmente, “shabby chic” è più adatto per decorare l’interno di un boudoir, una stanza per bambini per giovani donne, una camera da letto per una ragazza romantica. Questo è, in effetti, uno degli stili di design più femminili, ma se usi solo i suoi singoli elementi, è del tutto possibile decorare una stanza in cui tutti i membri della famiglia si sentiranno a loro agio..

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy