Organizzazione dell’home office: selezione di mobili, ergonomia dello spazio

Sezioni dell’articolo



Sempre più professioni consentono di risolvere problemi di lavoro all’interno di un appartamento o una casa. Un ufficio a casa è conveniente e se organizzi il tuo posto di lavoro secondo la tua mente, è anche molto comodo. Quindi, come si imposta lo spazio di lavoro in modo da non perdere nulla? Parliamo di questo in modo più dettagliato.

Scegliere un posto di lavoro in un appartamento

Quando si sceglie un posto per un ufficio, è importante decidere se i visitatori verranno da te per questioni di lavoro o meno. In tal caso, più l’ufficio è vicino all’uscita, meglio è: gli ospiti non devono entrare nello spazio personale dei membri della famiglia. Se non ti aspetti ospiti e, inoltre, desideri la privacy della tua famiglia, sentiti libero di “approfondire” il tuo appartamento o la tua casa. Per le camere di piccole dimensioni, un balcone, ad esempio, sarebbe una buona opzione..

Anche la vicinanza alla cucina non è consigliata, ma la vicinanza al soggiorno o alla sala da pranzo è consentita – i visitatori possono aspettarsi lì.

Non posizionare in nessun caso il mobile sotto un bagno o un bagno. Questo è proibito da SNIP. Non dovresti lasciarti distrarre dai suoni dell’acqua lavati via dai tubi, dagli odori della fogna. Ma se decidi su un’opzione non standard, pensa a come risolvere il problema con l’isolamento acustico e gli odori estranei.

Illuminazione sul posto di lavoro

La presenza di luce naturale è molto importante per la visione, mentre è buona se la luce dalla finestra cade da destra (per una persona mancina – a sinistra). Considera anche l’orientamento del mobile. La posizione migliore è rivolta a nord o nord-est. Quindi il sole mattutino dal lato est avrà un effetto benefico sui processi di pensiero e la protezione dello schermo del computer sarà richiesta solo al mattino..

Idee per l'home office

In ogni caso, i progettisti consigliano di disporre di doppie tende a rullo in ufficio secondo il principio del “giorno-notte” al fine di regolare il livello di illuminazione. Spostando la catena di controllo verso l’alto o verso il basso, le strisce trasparenti su una e le altre tele coincidono, illuminando il più possibile la stanza o tagliando completamente i raggi. Oggi questa opzione è diventata preferibile alle tende da ufficio tradizionali..

Se il desktop si trova a più di 6 metri dalla finestra, sarà necessaria l’illuminazione locale. Le lampade “Daylight” sono ormai un ricordo del passato e le lampade alogene ed economiche a LED diventeranno la migliore soluzione in questo caso..

Non sarà superfluo pensare a diversi scenari di illuminazione artificiale. Questa può essere la luce generale nella stanza, la luce sopra la scrivania, la luce nell’area della reception, con un’opzione di oscuramento in modo che i riflessi indesiderati non accecino gli occhi e ti consentano di rilassarti. Non è male pensare all’illuminazione del tavolo, che, tra l’altro, è stato recentemente abbandonato invano quando si lavora con un computer, e-book e tablet..

Soluzioni cromatiche per l’arredamento dell’home office

Si raccomanda che le pareti delle stanze in cui avvengono i processi di pensiero siano rese leggere e leggere, semi-ariose, tenendo conto del temperamento del proprietario. Mobili e decorazioni possono essere scuri e contrastanti.

Ergonomia dell'home office

È meglio se i colori sono tonalità calde: agiscono in modo eccitante e aumentano l’efficienza.

  • Si ritiene che il marrone sia favorevole per prestazioni semplici, mentre il giallo e l’arancione, al contrario, aumenteranno la creatività e ti stimoleranno a soluzioni non standard..
  • L’uso del rosso è raccomandato con precisione nei dettagli: una lunga esposizione a questo colore di solito provoca sovraeccitazione, trasformandosi in aggressività. Ma gli accenti dei toni rossi saranno un’ottima soluzione, risveglieranno l’attività e sono raccomandati specificamente per personalità straordinarie e luminose..
  • Il colore rosa delle pareti è rilassante, non usarlo negli uffici domestici: ti addormenterai al lavoro.
  • Il bianco è troppo neutro. Porta un senso di pulizia all’interno, ma è molto difficile combinarlo tra loro, sembrerà sempre qualcosa di bruciato e ciò che è grigio sporco.

Se l’armadio è piccolo, i progettisti raccomandano di sperimentare colori freddi per espandere lo spazio..

  • Blu: aumenta l’attività del cervello, imposta l’erudizione.
  • Il colore verde è in grado di “smorzare” il suono, usarlo nelle stanze se è rumoroso fuori dalle finestre, ma hai bisogno di concentrazione.
  • Il blu è il preferito in tutto, espanderà lo spazio, calmerà e ti permetterà di concentrarti.
  • Il viola e il nero sono colori opprimenti, usali attentamente, solo negli accessori.

Il principale svantaggio delle superfici scure è che la polvere e le impronte digitali sono chiaramente visibili.

Organizzazione del lavoro da casa

E, naturalmente, non dimenticare gli accessori: dipinti e immagini in tutto il luogo di lavoro dovrebbero mirare a visualizzare il futuro e riflettere i tuoi obiettivi. Usa i tuoi attributi del settore, premi, diplomi e note di ringraziamento. L’arredamento del posto di lavoro ispirerà e motiverà a nuovi traguardi, manterrà il vostro status e la professionalità esistenti.

Come organizzare il lavoro da casa

Scegliere mobili e attrezzare uno studio

Un posto di lavoro ben organizzato è il tuo regno e tutto dovrebbe essere affidabile qui. Scegli un tavolo in materiale resistente. Tavolo in vetro non raccomandato – marco e pericoloso.

La forma preferita del tavolo è rettangolare. La tabella può anche essere posizionata ad angolo, formando due zone o un trapezio. I creativi amano le forme ovali, rotonde o irregolari.

Non usare una sedia per sedersi e mai uno sgabello. Avrai bisogno di una sedia da lavoro con uno schienale alto ed ergonomico e braccioli conformi al principio di protezione dalla parte posteriore e laterale e spazio aperto davanti. Scegli una sedia per lavorare comodamente, in cui ti sentirai a tuo agio per diverse ore.

Scegli un set di attrezzature in base alle tue esigenze di lavoro, qui la compatibilità e la compattezza sono importanti.

Sull’egronomia dello spazio di lavoro

Per rendere il lavoro confortevole, è necessario assumere in quale posizione è possibile salvare la forza fisica per lungo tempo, distribuire uniformemente il carico e allo stesso tempo controllare la situazione, mantenendo un atteggiamento creativo.

Ripetiamo ancora una volta che non dovresti risparmiare sull’ergonomia della sedia. Dovrebbe avere controlli che consentano una facile regolazione dell’altezza e dell’inclinazione del sedile e dello schienale. È importante che tutti in casa possano apportare queste modifiche da soli, in conformità con qualsiasi compito.

Sedia da ufficio

Sei seduto alla scrivania ergonomicamente correttamente se:

  1. I tuoi piedi riposano comodamente sul pavimento. La superficie del piede dovrebbe formare un angolo con il polpaccio esattamente a 90 °.
  2. Le ginocchia dovrebbero anche formare un angolo ottuso con il corpo, questo consente il libero flusso di sangue quando il corpo è a suo agio.
  3. I braccioli offrono un angolo ottuso tra avambraccio e braccio.
  4. La parte posteriore della sedia consente di appoggiarsi allo schienale per garantire il normale funzionamento degli organi interni e il rilassamento muscolare.
  5. Il sedile dovrebbe essere abbastanza grande in modo da poter usare tutta la sua profondità senza diventare insensibile.
  6. Le gambe dovrebbero avere spazio che consenta loro di essere allungate mentre si è seduti al tavolo tutte le volte che vuoi, permettiti di inarcare la schiena, dondolarti su una sedia ed eseguire movimenti che rimuovono carichi inutili dal corpo.

Se usi uno spazio angusto per un posto di lavoro, ricorda i parametri principali:

  • larghezza del piano di lavoro di almeno 600 mm e preferibilmente 760 mm (fino a 910 mm).
  • altezza tavolo 740-760 mm.
  • ci dovrebbe essere almeno 600 mm di spazio dietro la schiena e preferibilmente fino a 900 mm.
  • altezza del ripiano incernierato sopra il tavolo non inferiore a 1300 mm.

Mobili per ufficio

L’importanza di organizzare lo spazio desktop

Sul tavolo dovrebbero essere presenti solo documenti, libri e materiali pertinenti. Le carte che non ti servono in ogni momento dovrebbero essere rimosse. È bene avere un armadio con ripiani per questo scopo. Lascia che ci siano molti scaffali, compresi quelli che possono essere chiusi – questo ti permetterà di archiviare inutili.

Organizzazione dell'area di lavoro

Se lo spazio lo consente, crea due zone: una per lavorare su un computer (qui è importante proteggere lo schermo dalla luce solare), la seconda zona per scrivere o leggere, dove saranno rigorosamente osservate le norme sull’insolazione (illuminazione).

Non perdere di vista la funzione di controllo: inconsciamente, la persona seduta al tavolo deve controllare l’intero spazio della stanza, almeno vedere la porta e la finestra.

È importante se nella stessa stanza c’è una grande poltrona o un divano comodo, dove è possibile rilassarsi rimanendo nei pensieri del lavoro. Ma un letto o un grande divano con una TV in ufficio non sono assolutamente necessari, questo già distrae dal lavoro a casa, le famiglie non ti permetteranno di soddisfare i tuoi piani nel modo più efficiente possibile.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy