Novità di design alla moda – interni “invisibili”

Sezioni dell’articolo



In questo articolo ti parleremo di una tendenza alla moda che è apparsa di recente nel design: l’interno “invisibile”. Studieremo le caratteristiche di questo tipo di decorazione domestica, la sua funzionalità e ti diremo quali tecniche puoi usare per creare un interno “invisibile”.

1. Storia

Oggi il design a scomparsa, ovvero interni “invisibili” o “a scomparsa”, sta diventando sempre più popolare tra designer e proprietari di case. Immediatamente, notiamo che questa direzione progettuale è una novità degli ultimi anni, che è apparsa grazie allo sviluppo di tecnologie, nonché alla nascita di nuovi materiali da costruzione e di finitura.

Il design “invisibile” può essere definito una continuazione logica del minimalismo già ampiamente conosciuto e “erede” dello stile giapponese con il suo desiderio di nascondere tutto ciò che non è necessario e andare d’accordo con un minimo di dettagli. In generale, il primo passo verso la comparsa di un interno “invisibile” è stato l’inizio della produzione di elettrodomestici da incasso, quindi di dispositivi quasi invisibili e del sistema “casa intelligente”..

In particolare, quattro anni fa, Greensound Technology (USA) ha introdotto gli altoparlanti audio in vetro originali, il cui corpo è costituito da pannelli trasparenti retroilluminati. Un anno dopo, Loewe AG (Germania) pubblicò la concept TV Invisio con un corpo completamente trasparente. Sono questi dettagli insoliti che sono diventati la base per l’aspetto degli interni “invisibili”.

Questi sono gli insoliti altoparlanti offerti dai produttori moderni. I tuoi ospiti si guarderanno intorno confusi alla ricerca di una sorgente audio surround

Le pareti trasparenti rendono la stanza una parte dell’area locale. Questo approccio, ovviamente, può essere implementato solo in case private, ma è giustamente considerato una delle tendenze che sono diventate la base per l’apparizione degli interni “invisibili”

Nell’interno “invisibile”, è consuetudine nascondere anche mobili inalienabili come le porte interne. Le porte a filo o “invisibili” vengono installate a filo con il muro e diventano tutt’uno con esso. È anche adatta l’opzione con una porta dello scomparto dipinta per abbinare il muro o incollata con la stessa carta da parati.

Il muro a secco è il materiale da costruzione più popolare negli interni invisibili. Ad esempio, è consuetudine creare sistemi di stoccaggio non in legno tradizionale o MDF, ma in cartongesso, rendendoli parte integrante del muro

2. Caratteristiche dell’interno “invisibile”

Soffitto bianco, pareti quasi vuote, assenza di dettagli familiari come maniglie delle porte, prese e interruttori, un minimo di mobili che sembra fondersi completamente con le pareti o semplicemente scomparire dopo aver adempiuto alle sue funzioni – queste sono le caratteristiche principali degli interni “invisibili”.

I compiti principali di questa opzione per decorare una stanza sono:

  1. Creazione di un unico spazio a casa, quando una stanza fluisce “armoniosamente” in un’altra.
  2. Ridurre il cosiddetto “rumore visivo”, eliminando dettagli interni troppo chiari, nitidi e evidenti.
  3. Ottimizzazione dello spazio, creazione degli interni più funzionali, che è particolarmente importante per i piccoli appartamenti.

La differenza principale tra l’interno “invisibile” e quello high-tech può essere definita come in questo caso, gli elettrodomestici sono nascosti in modo affidabile e non esposti, come nello stile “high-tech”. Se per un televisore ultramoderno hi-tech o un sistema musicale è motivo di orgoglio e il principale dettaglio del design del soggiorno, allora per un interno “invisibile” tali elementi sono completamente ridondanti e accuratamente mascherati.

Evidenziamo le caratteristiche principali di questo tipo di decorazione domestica:

  1. Uso attivo di mobili in vetro o plastica trasparente. Una persona seduta su una sedia del genere sembra fluttuare nell’aria.
  2. Sistemi di archiviazione integrati che diventano parte del muro.
  3. Solo elettrodomestici da incasso, nascosti in modo affidabile dietro facciate o pannelli di mobili.
  4. Utilizzando le più moderne tecnologie e materiali per l’edilizia.
  5. Comunicazioni assolutamente invisibili.

Il principale svantaggio degli interni “invisibili” è il fatto che è quasi impossibile crearlo senza importanti riparazioni.

In una cucina del genere, è abbastanza difficile trovare un forno o un microonde la prima volta. E ciò che è nascosto dietro le facciate laconiche, che si aprono con il tocco della mano, è noto solo ai proprietari.

Un chiaro esempio dell’uso di mobili in vetro e di spazi di archiviazione integrati, il cui sistema occupa un’intera parete. L’unica cosa che si distingue dalla tendenza generale degli interni “invisibili” è una lampada da terra decorativa, mentre di solito le lampade sono accuratamente mascherate

La scala in vetro sarà una grande aggiunta all’interno “invisibile”

3. Come creare un interno “invisibile”

Quindi, per provare a creare un interno “invisibile” nel tuo appartamento, dovresti fare quanto segue:

  1. Tutti i fili, i termosifoni, i tubi devono essere nascosti dietro pannelli, cartongesso, battiscopa, strutture senza soluzione di continuità, senza ombre. Le nicchie nei muri vengono utilizzate attivamente e, se non ce ne sono, vengono create dallo stesso muro a secco. Anche gli interruttori e le prese sono mascherati. In generale, l’opzione migliore per un interno “invisibile” è quella di creare una casa “intelligente”, dove non saranno necessari interruttori e la luce si accenderà con un telecomando o una voce. A proposito, oggi porte sensoriali, cassette di sicurezza e serrature non sono rare. Un mobile del genere si aprirà con il semplice tocco di un dito o anche con un gesto della mano, quindi non è necessario utilizzare le maniglie.
  2. I colori monocromatici sono una condizione indispensabile per creare un interno “invisibile”. Non è necessario scegliere un colore esclusivamente bianco, trasformando la stanza in una sala operatoria. Puoi preferire tonalità di latte calmo, beige, grigio chiaro o verde tenue, ma non diluirle con macchie luminose. Inoltre, la vernice “invisibile” contribuirà a creare un effetto molto insolito, con il quale puoi dipingere pareti e soffitti. Alla luce del giorno sarà invisibile, apparirà biancastro, ma alla luce ultravioletta dipingerà la stanza con motivi luminosi di tutti i colori dell’arcobaleno.
  3. Luce incorporata, niente lussuosi lampadari o lampade a sospensione. La retroilluminazione dovrebbe essere organizzata in modo che sia difficile capire da dove provenga la luce. Le illusioni ottiche vengono anche utilizzate attivamente per distrarre gli ospiti dai singoli arredi..
  4. Mobili trasparenti in vetro o plastica sono una delle caratteristiche degli interni “invisibili”. Se i mobili in vetro sembrano troppo freddi per te, usa trasformatori e oggetti da incasso. Ad esempio, gli italiani hanno creato il sistema Bed Up Down, grazie al quale il letto semplicemente “vola” verso il soffitto, creando spazio per la zona pranzo. O un ufficio appare improvvisamente al suo posto. Un’opzione come una sedia, che non assomiglia affatto a un familiare complemento d’arredo, e un divano, che, grazie al colore del rivestimento selezionato, si fondono semplicemente con il muro, sono anche adatti..
  5. Assicurati di scegliere un elettrodomestico speciale, come una TV Seura che assomiglia a un grande specchio..

Un letto che scompare in una nicchia nel soffitto durante il giorno è una buona soluzione per un piccolo appartamento.

Poltrona in cristallo del designer giapponese Tokujin Yoshioka, che ha creato un’intera gamma di mobili in plastica trasparente

Un’altra creazione di un designer dal Giappone

Non c’è posto per pareti massicce e armadi ordinari all’interno “invisibile”. In questo salotto, sono stati sostituiti da scaffali aperti nel colore del muro e un mobile TV in vetro

I ripiani in vetro o plastica quasi invisibili, apparentemente senza peso sono la scelta perfetta per un interno “a scomparsa”

Un’altra tendenza alla moda sono i radiatori o i convettori integrati nel pavimento. Un’alternativa a questa opzione di riscaldamento può essere un pavimento caldo: l’importante è nascondere in modo affidabile tutte le comunicazioni e liberare spazio da dettagli aggiuntivi

Le caratteristiche della plastica trasparente consentono di creare anche tavoli così insoliti che non si basano su gambe tradizionali, ma sui bordi di una tovaglia di plastica

Naturalmente, creare un interno completamente “invisibile” non è un compito facile. E tale opzione di design non può essere definita accogliente. Ma i singoli dettagli, ad esempio le facciate touch-screen degli armadi, il frigorifero incorporato, lo specchio TV, i radiatori nascosti, possono essere facilmente adottati, creando un interno moderno di un normale appartamento di città.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy