Illuminazione delle scale in casa: come realizzare l’illuminazione automatica dei gradini

Sezioni dell’articolo



A volte le scale non sono sicure. Soprattutto al buio, quando i ripidi gradini si sforzano di scivolare fuori da sotto i piedi. Ne vale la pena lo sforzo di creare un sistema di illuminazione automatico. Questo non solo garantisce la tua sicurezza, la retroilluminazione diventerà un tocco originale in quasi tutti gli interni..

Illuminazione delle scale in casa: come realizzare l'illuminazione automatica dei gradini

Quale dovrebbe essere il design delle scale

L’installazione della retroilluminazione comporta la creazione di una rete di comunicazione piuttosto ingombrante, sono necessari almeno un paio di fili per alimentare ogni passaggio. In considerazione di ciò, si consiglia vivamente di abbandonare il cablaggio nei canali via cavo, è meglio praticare fori passanti e portare le estremità dalla parte sbagliata. Per alcuni tipi di scale questo può essere difficile, specialmente per strutture con spazi vuoti e gradini in cemento..

Illuminazione delle scale in casa: come realizzare l'illuminazione automatica dei gradini

A volte la presenza di pareti laterali e cosciali aiuta, aiutano a nascondere fili inutili agli occhi. Si consiglia di posare il cablaggio contemporaneamente alla costruzione della rampa di scale, altrimenti si dovrà certamente affrontare la difficoltà di fissare i fili e mascherarli.

Se si intende utilizzare i riflettori, la forma dei passaggi può essere qualsiasi. Ma tieni presente che il punto luce può essere installato solo se ci sono colonne montanti e dietro di loro deve esserci una cavità per l’installazione di una base di 40-60 mm.

Illuminazione delle scale in casa: come realizzare l'illuminazione automatica dei gradini

Ha senso utilizzare fonti di luce lineari (lampade fluorescenti, strisce LED) se i gradini hanno un’estensione di circa 20-30 mm. È anche possibile installare un punto luce su una delle pareti adiacenti, in questo caso, il cablaggio per l’illuminazione delle scale deve essere incorporato insieme alla rete elettrica principale.

Illuminazione delle scale in casa: come realizzare l'illuminazione automatica dei gradini

Soluzioni di illuminazione standard TOP

Per la maggior parte dei progetti standard, non fa alcuna differenza quali sorgenti luminose vengano utilizzate. Di norma, i kit pronti rappresentano un blocco con un controller di controllo e due sensori di movimento, installati sotto le spoglie di normali prese.

L’algoritmo del lavoro è di importanza decisiva. È tutt’altro che necessario illuminare l’intera scala, a volte è sufficiente contrassegnare i primi pochi avvolgitori al buio, o ogni secondo o terzo, se ciò è sufficiente. Il numero di sorgenti luminose collegate influisce direttamente sia sul costo dell’unità di controllo sia sul budget complessivo del progetto.

Illuminazione delle scale in casa: come realizzare l'illuminazione automatica dei gradini

Semplicemente e senza fronzoli, un tale sistema può essere costruito su un sensore di presenza a infrarossi convenzionale, che viene utilizzato per automatizzare l’illuminazione stradale. Non è necessaria alcuna automazione aggiuntiva, il sensore è abbastanza in grado di commutare correnti fino a 2-3 A. Tuttavia, la fotocellula funziona solo in una rete 220 V. Pertanto, utilizzare lampade con una tensione di funzionamento appropriata o aggiungere relè intermedi al circuito.

I controller più tipici sono assemblati su piattaforme Arduino e le loro controparti. Rilevatori di movimento, stadi amplificatori e alimentatori sono tutti accessori standard. I blocchi tipici, a seconda del microcontrollore utilizzato, dispongono di 12, 24 o 36 canali per la commutazione separata della retroilluminazione di ogni stadio.

Illuminazione delle scale in casa: come realizzare l'illuminazione automatica dei gradini

Perché è necessario? Il controllo sui microcontrollori AVR consente di implementare cose interessanti come l’accensione e lo sbiadimento graduali, l’accensione di passi lungo il percorso di una persona e altri effetti animati. È bello che Arduino, come piattaforma, sia abbastanza accessibile agli utenti ordinari da padroneggiare, il che significa che sarà possibile risparmiare seriamente sull’autoassemblaggio dell’unità di automazione: circa 3.000 contro 7.000-10.000 rubli.

Quali fonti di luce usare

Più basso è il consumo di energia, più economici possono essere utilizzati dispositivi di commutazione. Nel caso dei dispositivi a contatto, questo è quasi irrilevante, ma la maggior parte dei progetti è ancora implementata sulla tecnologia dei semiconduttori..

La prima cosa che mi viene in mente sono le strisce LED. Sono davvero economici e, in effetti, creati proprio per questo scopo. Molti sono fermati dal prezzo considerevole di tali apparecchi di illuminazione. Alcune persone non vedono un modo per proteggerle correttamente: anche se i passaggi hanno una sporgenza, semplicemente incollare il nastro sotto di essa non è una buona idea. I LED si riscaldano durante il funzionamento a 40–45 ° e la colla smette semplicemente di trattenere.

Illuminazione delle scale in casa: come realizzare l'illuminazione automatica dei gradini

Tra le opzioni per l’illuminazione spot a LED, la tecnica sembra essere anche la più promettente. Tuttavia, i diodi sono molto luminosi e indirizzarli verso il tuo viso significa essere torturati ogni volta che passi, specialmente quando dormi. Il problema può essere parzialmente risolto attaccando i filtri luminosi, ma a che serve costose lampade luminose?

Illuminazione delle scale in casa: come realizzare l'illuminazione automatica dei gradini

Le lampade alogene sono anche abbastanza applicabili se sono progettate per una tensione di funzionamento di 12 V. Nelle reti complesse, non è redditizio utilizzare amplificatori per alta tensione, quindi è meglio utilizzare tutte le sorgenti luminose a 220 V solo quando si passa con dispositivi di tipo relè.

Centralina automatica

Che tu abbia intenzione di realizzare un’unità di controllo o acquistarne una già pronta, non ti farà male analizzare i circuiti tipici. Almeno saprai da dove iniziare.

Il cuore del blocco è una scheda di debug con un microcontrollore, solitamente delle serie AtMega o ATtinny. Fondamentalmente, ottieni 20-40 contatti elettrici che puoi controllare a tuo piacimento..

Illuminazione delle scale in casa: come realizzare l'illuminazione automatica dei gradini

Non è necessario incidere i circuiti stampati. I transistor ad effetto di campo utilizzati (IRLB8721PBF sono ideali anche per lampade alogene) hanno un quarto cuscinetto di contatto per l’atterraggio sul telaio, il cui ruolo è svolto da un pezzo di cornice in alluminio o altro profilo. Allo stesso modo, il calore dissipato dagli elementi viene rimosso..

È abbastanza possibile saldare a peso a tali componenti: la gamba del cancello è collegata all’uscita controllata della scheda di debug, lo scarico e la sorgente sono collegati alla sorgente e al consumatore secondo la polarità. Le parti in tensione esposte possono essere isolate in modo affidabile con un sottile tubo termorestringente.

È meglio utilizzare sensori a ultrasuoni per tali scopi, dal kit Arduino standard. Con un raggio di 3-4 metri, forniscono un rilevamento abbastanza sensibile. Per determinare la direzione del movimento, i sensori sono installati in coppia a una distanza di 35-40 cm.

Illuminazione delle scale in casa: come realizzare l'illuminazione automatica dei gradini

I sensori a infrarossi più costosi hanno un tipo analogico di segnale di uscita, quindi l’automazione può essere configurata per ignorare gli animali domestici. Lo stesso si può ottenere posizionando i rilevatori a ultrasuoni un po ‘più in alto..

Cablaggio e collegamento elettrico

Nonostante le basse correnti operative, si consiglia di collegare ogni singolo passaggio, in modo da salvare il resto dei componenti sensibili in caso di guasto. Un posto adatto per posizionare l’unità di controllo è nella cavità di uno dei gradini centrali sotto la porta di ispezione. Tutti i cavi verso l’unità possono essere tirati lungo il percorso più breve.

Illuminazione delle scale in casa: come realizzare l'illuminazione automatica dei gradini

Se si utilizza un singolo filo (PV-1, PV-3), è consentito collegare le lampade singolarmente solo con contatti di controllo positivi, collegare quelli negativi tra loro e “diffonderli” su un filo principale spesso.

Si noti che non è necessario acquistare decine di connettori costosi per collegare la maggior parte delle strisce LED. Se tagli uno strato sottile di silicone e pulisci i binari, sarà abbastanza facile saldarli, e aggraffando la giunzione con due tubi termorestringenti, sei sicuro di evitare rotture.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy