Krill: cos’è e quali piatti possono essere preparati da esso

Il contenuto dell’articolo



Il pesce è una parte importante del menu, una seria competizione per carne e pesce. Sugli scaffali dei supermercati puoi vedere barattoli in cui viene confezionata la carne di krill. Sea krill non è un nuovo prodotto. La gente ha iniziato a mangiare piccoli crostacei nel 19 ° secolo. Krill è un abitante delle acque oceaniche dell’Antartide. Un elenco completo di informazioni sulla loro utilità e valore nutrizionale è stato compilato relativamente di recente. La pesca del krill è ora in grandi quantità. Il consumatore ha apprezzato il gusto delicato, la composizione unica, la quantità di elementi utili e vitamine in cui la carne è ricca..

Che cos’è krill

La parola “krill” (tradotto krill – “sciocchezza”) si riferisce ai crostacei che vivono nelle latitudini temperate e alte degli oceani, negli strati superficiali dell’acqua. Krill è una creatura in miniatura (lunghezza – 1-6 cm, peso – fino a 2 g), sembra un gambero. La differenza principale sono le branchie nude sulle gambe del torace. La durata della vita di un crostaceo può essere di 6 anni se non diventa cibo per altri abitanti dell’oceano. Questa creatura è la base dell’ecosistema: mangiando fitoplancton e piccolo zooplancton, egli stesso diventa cibo per pesci, calamari, pinguini, foche, balene.

Habitat

Le colonie di crostacei di Krill scelgono latitudini moderate e regioni subpolari degli emisferi nord e sud, acque che non sono contaminate da rifiuti industriali e sostanze chimiche. Le accumulazioni possono estendersi per chilometri, in alcune ci sono fino a 30 mila individui per ogni metro cubo di acqua. Il krill antartico si trova a una profondità non superiore a 100-200 m, anche se alcune specie scelgono luoghi più profondi. Alcune specie sono comuni alle medie latitudini, non si trovano solo nella zona tropicale su entrambi i lati dell’equatore.

Krill Shrimp Colonies

Estrazione industriale

I crostacei simili a gamberi vengono mangiati con piacere dagli animali, le persone, apprezzando anche il gusto e le proprietà nutrizionali del krill di mare, sono impegnate nella sua pesca. Lo sviluppo della pesca e la specificazione della composizione delle specie si sono verificati solo nel tempo. In precedenza, il termine “krill” era usato principalmente per indicare le specie euphausiane di crostacei. Ora il nome dipende dalla geografia della pesca: esiste un Pacifico, norvegese, ma la specie più importante e numerosa è l’Antartide (Euphausia superba), vive nella regione antartica e al largo delle coste del Giappone.

La pesca industriale dei crostacei (specie di euphausia) è condotta da 8 paesi, membri della Commissione antartica per la conservazione delle risorse marine. I pescherecci con reti a strascico eseguono l’estrazione, le materie prime vengono lavorate su di esse, poche ore dopo la cattura, quindi vengono preservate le preziose proprietà della carne di krill. Esistono quote per la cattura di questo crostaceo per evitare il rischio di una diminuzione della popolazione di zooplancton, una violazione dell’ecosistema marino dell’Antartide.

La composizione chimica della carne di krill

La carne di krill è un deposito naturale di sostanze minerali, acidi grassi (polinsaturi), vitamine e nutrienti utili garantiti dalla natura. Questo prodotto marino normalizza i processi metabolici, stimola la produzione di enzimi, ha un effetto benefico sui sistemi nervoso e cardiovascolare, sulla pelle e sullo stato emotivo. La carne di krill contiene un’astaxantina antiossidante efficace, oltre a macro e micronutrienti, vitamine, aminoacidi. Per 100 grammi di prodotto a base di carne surgelata bollita, è necessario:

  • retinolo (A) – 0,1 mg;
  • tocoferolo (E) – 0,6 mg;
  • tiamina (B1) – 0,03 mg;
  • riboflavina (B2) – 0,04 mg;
  • piridossina (B6) – 0,03 mg;
  • acido folico – (B9) 0,013 mg;
  • acido nicotinico (PP) – 5,1 mg;
  • potassio (K) – 220 mg;
  • calcio (Ca) – 70 mg;
  • magnesio (Mg) – 50 mg;
  • sodio (Na) – 540 mg;
  • fosforo (P) – 225 mg;
  • ferro (Fe) – 4 mg;
  • fluoro (F) – 2,8 mg.

Carne di krill in scatola

Il valore nutrizionale

Ci sono molte proteine ​​di alta qualità, iodio (metà della norma giornaliera) nella carne di crostacei, ci sono acidi grassi omega-3 che migliorano la funzione cardiaca, prevengono ictus, ischemico, ipertensione. È nutriente, gustoso, ha un basso contenuto calorico, è facilmente digeribile. I nutrizionisti lo raccomandano per la dieta, per il diabete, perché la carne non contiene carboidrati. È importante che i crostacei scelgano acqua pulita per tutta la vita, non accumulino sostanze nocive durante il processo vitale, sebbene si nutrano di carogne. Una porzione da 100 grammi di carne di krill contiene:

  • chilocalorie – 98;
  • proteine ​​- 20,6 g;
  • grasso – 1,7 g;
  • carboidrati – 0 g;
  • acqua – 75,3 g;
  • alcool – 0 g;
  • colesterolo – 210 g;
  • ceneri – 2,4 g;
  • fibra dietetica – 0 g.

Possibile danno da mangiare Krill

La carne di krill è molto utile, deve essere aggiunta alla dieta quotidiana delle persone impegnate in un duro lavoro fisico o in una complessa attività mentale. Il prodotto è adatto a tutti, ad eccezione di quelli con intolleranza individuale, può provocare una reazione allergica. Vale la pena considerare che la maggior parte di questa carne viene consegnata agli scaffali dei negozi in forma in scatola e devi assolutamente scoprire la durata di conservazione del prodotto in modo da non consumare scaduto. Non costare per nutrire la carne in scatola dei bambini piccoli.

Cosa può essere preparato dalla carne di krill

I benefici del crostaceo antartico per il corpo sono noti: aiuta a rimuovere i radionuclidi, le tossine, normalizza il metabolismo e resiste all’obesità. Dopo aver mangiato 100 g di tale carne, puoi ottenere una serie giornaliera di nutrienti! La carne congelata deve essere scongelata solo a temperatura ambiente, la carne in scatola è pronta da mangiare, devi solo mescolarla con altri ingredienti per preparare un piatto gustoso ed energicamente prezioso: una deliziosa zuppa, la seconda. Particolarmente buone insalate, panini, snack freddi, tra cui il krill.

Krill Salad

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy