Pulizia con il metodo di Marie Kondo: come pulire la casa una volta per tutte

Il contenuto dell’articolo



Un pasticcio è una causa comune di stanchezza e di relazioni familiari interrotte. La pulizia è spesso considerata farina e routine, ma Marie Kondo, l’autore più venduto dell’arte giapponese di Tidying Up Home and Life, offre un percorso diverso. Il suo metodo è il rifiuto di oggetti che non piacciono più all’anima. È importante sistemare le cose per categoria e non solo pulire una stanza dopo l’altra..

Regole del sistema di pulizia Marie Condo

Principi di pulizia di Mari Kondo

L’obiettivo principale è trasformare qualitativamente la vita di una persona come desidera. Ciò è facilitato da una base favorevole: una casa pulita e ordinata, dove ogni cosa piace ai proprietari.

La filosofia e l’ordine di Marie Kondo si basano su cinque regole:

  1. Presenta il tuo stile di vita perfetto. Decidi cosa dovrebbe esserci dentro e cosa dovrebbe essere eliminato. Ad esempio, hai bisogno di più calma, ordine, meno stress. Le cose che non aiutano a mantenere il corso prescelto non meritano un posto nella tua casa.
  2. Comprendi le categorie di articoli, non con le stanze.
  3. Le cose che piaceranno all’anima saranno compagni nel cammino verso una vita ideale. Tutto il resto è un peso e abbandonarli significa liberarsi dai pesi. È dispendioso, rispettoso di sé.
  4. Sii grato per le cose inutili per il loro precedente servizio.
  5. Conserva gli oggetti che ti deliziano in modo che si sentano amati., è rimasto accessibile e ha occupato il minor spazio possibile.

lista di controllo

Ripartizione per categoria

Marie Kondo divide le cose in 5 categorie man mano che le persone si attaccano ad esse. Prima arrivano gli oggetti con la risposta meno emotiva e, alla fine, il più complesso.

Elenco di controllo categoria:

  1. Capi di abbigliamento. È più facile determinare che il cuore non si riscalda più ed è più facile rinunciare a cose inutili.
  2. Libri.
  3. Documenti (documenti, lettere, fatture).
  4. Oggetti memorabili e personali.
  5. Altri oggetti.

Per comodità, ogni categoria può essere suddivisa in sottogruppi, ad esempio un guardaroba:

  • parte superiore del corpo (camicie, maglioni, maglioni, magliette);
  • abiti appesi (giacche, cappotti, abiti);
  • parte inferiore del corpo (pantaloni, jeans, gonne);
  • calzini;
  • Biancheria intima;
  • borse;
  • accessori (sciarpe, cinture, cappellini);
  • abbigliamento per occasioni speciali (costume da bagno, costumi da bagno, divisa);
  • calzature.

Pulizia di categoria

Concentrati su un gruppo di oggetti, non sulle stanze. Usa le regole dell’arte di smaltire cose inutili.

Procedura di pulizia per categoria:

  1. Raccogli di fronte a te tutti gli oggetti di un gruppo.
  2. In alternativa, prendi ognuno di loro in mano e chiediti se provoca gioia, una risposta nell’anima. Marie avverte: all’inizio sarà imbarazzante, ma col tempo diventerà chiaro che questo è il modo più semplice e accurato per distinguere un oggetto prezioso da un non necessario.
  3. Quando una cosa riscalda il cuore, allora lascialo. In caso contrario, ringraziare onestamente per il servizio, quindi vendere, donare o buttare via.
  4. Scegli un posto per ogni elemento rimanente che ti piace. Marie consiglia di riporre oggetti dello stesso tipo in un posto appositamente progettato: un armadio, una cassettiera, su una mensola e non metterli in tutta la casa.

Completa prima una categoria e solo successivamente passa alla successiva.

Ciò contribuirà a non confondere cose diverse. Quando la casa è in ordine, rimangono solo gli oggetti piacevoli e il resto viene rimosso dalle loro mura native, quindi sarà necessario rimuoverlo meno spesso.

Stoccaggio verticale

Stoccaggio verticale

I vestiti appesi alle spalle sono comodi da ottenere, ma occupano molto spazio. Se la casa ha piccoli armadietti o cassettiere, allora è più economico conservare le cose lì.

Esistono due modi per farlo:

  • Pile orizzontali (familiari). È difficile trovare e ottenere la cosa giusta in loro – devi scavare in tutto il mucchio. Inoltre, tali pile occupano molto spazio.
  • Piegatura verticale (metodo Con Marie). I vestiti sono in file ordinate, è facile da identificare e prendere la cosa giusta. Questo metodo consente di risparmiare spazio nell’armadio, nella cassettiera. Inoltre, i vestiti non si increspano, perché la stampa non preme su di esso, come una pila orizzontale.

L’idea del piegamento verticale è di rispettare le cose, prolungarne la vita.

Il principio principale è quello di dare agli oggetti (vestiti, asciugamani o persino biancheria da letto) una forma rettangolare.

Stanno come una cartella in un supporto, non vanno oltre la scatola, scaffale.

Per comodità di smistamento, Marie suggerisce di usare scarpe o altre scatole invece di divisori o celle. Quelle piccole sono adatte per riporre calze, sciarpe, cappelli o biancheria intima. Scatole grandi e profonde sono utili per t-shirt, camicie, camicette o maglioni.

Metodo di piegatura ConMari

Se usi questo metodo, puoi conservare qualsiasi cosa in verticale, dalle calze ai maglioni, alla biancheria da letto. È importante seguire la procedura di piegatura..

Calzini:

  1. Sdraiati uno sopra l’altro.
  2. Piega la parte inferiore della coppia (punte) verso l’alto (fascia elastica), ma con un rientro di circa 1 centimetro dal bordo.
  3. Piega di nuovo, solo dal basso al centro.
  4. Piegare a metà.

Calzini pieghevoli

Biancheria intima:

  1. Metti le tue mutande davanti a te.
  2. Piega a metà nel senso della lunghezza (dal cavallo alla vita).
  3. Piega il bordo sinistro al centro.
  4. Copri completamente il lato sinistro con il destro.
  5. Piega di nuovo il cavallo in vita.

Mutande pieghevoli

Pantaloni, pantaloni, jeans:

  1. Appiattisci i vestiti di fronte a te.
  2. Appoggia una gamba sopra l’altra.
  3. Piegare l’angolo nel perineo.
  4. Piegare la parte inferiore dei pantaloni (polsino) in vita, ma rientrare di circa 1 centimetro.
  5. Dividi mentalmente ciò che è accaduto in tre parti. Metti quello inferiore su quello centrale senza andare verso l’alto.
  6. Piegare a metà.

Jeans pieghevoli

Pulizia dell’appartamento nel sistema giapponese – suggerimenti di Marie Kondo

Ricorda che l’obiettivo principale non è quello di lanciare quante più cose possibile, ma di lasciare a casa solo oggetti che deliziano l’anima. Se hai imparato l’arte dello smaltimento di cose non necessarie, i metodi di piegatura e conservazione verticale di Con Marie, puoi procedere a ulteriori trucchi, tecniche, segreti di pulizia.

Tieni traccia di ciò che entra nella tua casa

Pulizia del cestino

Se dai libero sfogo ai membri della famiglia, porteranno alla soglia un mucchio di spazzatura. Questo è particolarmente vero per i bambini. Ogni giorno trovano “prede”: giocattoli della sorpresa Kinder, involucri di caramelle colorate o persino i resti di cibo che hanno portato a scuola. Tutti si dimenticano rapidamente di tale immondizia e la casa diventa rapidamente rifiuti. Pertanto, è importante monitorare attentamente ciò che la tua famiglia porta dall’esterno..

Identifica ciò che ingombra lo spazio e crea disordine

La pulizia a casa è supportata dal sapere quali cose specifiche compongono il disordine. Decidi su di loro, rimuovi l’eccesso. Si è accumulato un insieme di disegni tratti da lezioni scolastiche di belle arti – lascia solo quelli più memorabili che soddisfano l’anima. Se ci sono una dozzina di paia di scarpe a portata di mano, valuta se è necessario acquistarne ancora di più..

Trova il tuo posto per ogni cosa

Ordina nell'armadio della cucina

Il pasticcio può costituire gli elementi necessari che non dispongono di un’area di archiviazione permanente. I bambini spesso gettano vestiti su un letto, una poltrona e persino sul pavimento se non hanno un posto dove appendere, piegare o posizionare. Nel consiglio di famiglia, determina quale angolo del guardaroba assegnare a ciascuna persona. Assicurati che ognuno abbia i propri ganci.

È più conveniente conservare giornali, fatture, invii nell’organizzatore per documenti o tasche a muro piuttosto che lasciarli sul tavolo. Assegna una cella per ogni membro della famiglia o per tutti i tipi di documenti in modo che la posta importante non venga persa tra gli opuscoli pubblicitari.

Prendi una scatola o una scatola per cose diverse

Organizza una “zona di scarico” nel corridoio in modo da non gettare le cose in casa. Ad esempio, una ciotola in ceramica è adatta per monete, telefoni, chiavi. Il cestino per la spesa alla porta è buono per la posta insignificante (giornali, opuscoli, cataloghi). Per conservare altre sciocchezze, porta via una scatola speciale. Questa tecnica eliminerà il disordine. Ci saranno aree strettamente limitate per gli oggetti e la spazzatura non si diffonderà in tutta la casa.

Sbarazzarsi di vecchi documenti e documenti.

Ordine cartaceo

La pulizia giapponese con il metodo di Marie Kondo insegna a gettare via tutto ciò che non appartiene a nessuna delle tre categorie:

  • bisogno di usare ora;
  • bisogno di un po ‘di tempo;
  • richiesto a tempo indeterminato.

Armadi gratuiti da cose inutili

Per sbarazzarsi di vestiti non reclamati, procurati una scatola speciale a casa. Se metti cose inutili lì, risparmierai spazio negli armadi, salverai l’armadio dal disordine. Quando la scatola è piena, donare il suo contenuto in beneficenza, vendere o scartare.

Cerca modi per sfruttare al meglio il tuo spazio.

Deposito per giocattoli

Per impedire ai bambini di ingombrare le loro stanze, dagli loro dei cestini giocattolo. Conservare il cibo in barattoli ermetici, vasi. Ciò consente di risparmiare spazio e prolunga la durata del cibo.

Pensa a fare i bagagli prima che arrivi la stagione: l’armadio diventerà più spazioso.

Ad esempio, in autunno, metti tutti i pantaloncini, i sandali, le prendisole nelle scatole e poi togli le giacche e gli stivali. In primavera, prepara i vestiti invernali e preparati al riscaldamento.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy