Indennità per ferie non utilizzate nel 2018: procedura di calcolo

Il contenuto dell’articolo



L’articolo del Codice del lavoro della Federazione Russa n. 122 sancisce legalmente il diritto di ciascun dipendente a una vacanza annuale di 28 giorni. Il calcolo del tempo di riposo viene effettuato in giorni di calendario con l’inclusione dei fine settimana. Il periodo festivo ed equivalente che cade in vacanza è riassunto con quello principale, ma non pagato. Di comune accordo tra il dipendente e il datore di lavoro, la vacanza è suddivisa in più parti, una delle quali non deve essere inferiore a 14 giorni di calendario. Il pagamento di denaro anziché il periodo principale non è previsto, il risarcimento è nominato solo nei casi previsti dalla legge.

Cos’è l’indennità per ferie?

Il codice del lavoro fissa il diritto dei lavoratori al riposo di base di 28 giorni, che il datore di lavoro deve pagare. Per alcuni lavoratori, la durata del riposo è aumentata, il che è giustificato da condizioni di lavoro dannose. In una situazione in cui non vengono utilizzati giorni supplementari a causa del carico di lavoro o per altri motivi, il lavoratore ha diritto a un compenso monetario. La legge della Federazione Russa non consente pagamenti finanziari per il periodo inutilizzato della vacanza principale. La violazione di TK è multata.

Al momento della partenza, il dipendente o il lavoratore a tempo parziale ha diritto a un risarcimento totale o parziale per ferie non utilizzate. L’importo del pagamento dipende dalla durata del lavoro dalla data di ricezione o dal tempo trascorso dalla vacanza precedente. Il risarcimento dell’indennità per ferie per l’importo dei pagamenti per il periodo annuale è maturato al raggiungimento del periodo di lavoro di 11 mesi. I pagamenti di compensazione parziale sono calcolati in base al periodo non utilizzato rimanente e al reddito del dipendente.

Secondo la legge, qualsiasi reddito dei cittadini è tassato. Con i soldi delle vacanze trasferiti allo stato dell’imposta sul reddito delle persone fisiche, che è regolata dalla legge sulla tassazione. Anche le indennità per le vacanze sono entrate, quindi l’aliquota delle detrazioni fiscali si applica a questi pagamenti. Puoi calcolare te stesso quanto verrà detratto dai pagamenti di compensazione, utilizzando il calcolatore su siti specializzati.

Un cittadino ha il diritto di scrivere una domanda di risarcimento per il riposo aggiuntivo non utilizzato, che viene fornito per più di 28 giorni. Ma il datore di lavoro può rifiutare senza spiegazioni, mentre rimane l’obbligo di fornire riposo. In nessun caso è consentito sostituire giorni aggiuntivi con pagamenti finanziari alle seguenti categorie di dipendenti:

  • quelli impiegati nella produzione con condizioni di lavoro dannose e pericolose;
  • donne incinte
  • lavoratori che non hanno raggiunto l’età di 18 anni.

Ammissibilità per i pagamenti

In caso di licenziamento di un dipendente, il diritto al pagamento di indennità deve derivare dall’entrata in vigore dell’ordine sull’organizzazione. Un lavoratore può trarre vantaggio dal codice del lavoro e scrivere una dichiarazione sulla fornitura di riposo di base e aggiuntivo, se il licenziamento non avviene sulla base di azioni colpevoli. Quindi il risarcimento non viene pagato e la data del licenziamento è il giorno in cui il dipendente lascia la vacanza. Se un dipendente ha “accumulato” un periodo di riposo inutilizzato, la compensazione per ferie al momento del licenziamento viene calcolata per l’intero periodo sommato.

Alcune categorie di cittadini hanno fine settimana extra, che possono essere compensati da pagamenti finanziari. Parte che supera il periodo di 28 giorni è fornita ai lavoratori con orari di lavoro irregolari e condizioni di lavoro speciali. Questo numero di giorni di riposo aggiuntivo è fissato nel contratto di lavoro collettivo. L’indennità è calcolata sulla base della situazione sulla retribuzione ordinaria delle ferie. Se un dipendente ha deciso di esercitare il proprio diritto e la domanda è firmata dal capo, l’accantonamento avverrà nel successivo libro paga.

Martello dell'arbitro, soldi e calcolatrice

Indennità per ferie non utilizzate senza licenziamento nel 2018

Il datore di lavoro è responsabile del mancato rispetto del programma concordato. In alcuni casi, quando è richiesta la presenza di un dipendente sul posto di lavoro a causa delle esigenze di produzione, il tempo di vacanza viene spostato, ma solo con il consenso scritto del dipendente. Per i minori non è consentito il trasferimento di giorni di riposo all’anno successivo. Il risarcimento in termini monetari per il riposo di base è proibito a livello legislativo se viene effettuato senza il licenziamento di un cittadino. Non sono previsti pagamenti anticipati per ferie non utilizzate.

Ci sono casi frequenti in cui il dipendente non ha riposato il periodo prescritto nell’anno in corso e si è verificato un accumulo di ferie. Ma per il risarcimento delle ferie non utilizzate nel 2018, le multe amministrative sono riportate in contanti. Se il pagamento viene effettuato e ciò è confermato da un documento, le imprese o i funzionari sono responsabili:

  • in caso di violazione primaria, un’ammenda per funzionari e imprenditori varia da 1.000 a 5.000 rubli, per organizzazioni da 30.000 a 50.000 rubli;
  • in caso di ripetute violazioni, l’importo dell’ammenda aumenta per singoli imprenditori e funzionari da 10 mila a 20 mila rubli (con possibile squalifica di funzionari) e per organizzazioni da 50 mila a 70 mila rubli.

Quale vacanza può essere sostituita con una compensazione monetaria

Esiste un principio generale per i datori di lavoro: il risarcimento dei giorni liberi con un pagamento in contanti è consentito solo in caso di licenziamento di un dipendente. Per quei dipendenti che continuano a lavorare, il rimborso dei giorni di riposo con denaro è possibile solo in parte se il lavoratore ha diritto a un periodo aggiuntivo o prolungato. Il risarcimento per le vacanze non utilizzate nel 2018 in una parte maggiore di esso su richiesta del dipendente è addebitato a insegnanti, persone con disabilità, medici e atleti, cittadini che lavorano in lavori pericolosi e (o) in condizioni di lavoro dannose.

Il datore di lavoro ha il diritto di rifiutare di compensare il periodo di ferie a donne in gravidanza, dipendenti minorenni e lavoratori impegnati in lavori pericolosi, poiché a queste categorie di cittadini è vietato dalla legge pagare denaro per il riposo legale. Il riposo minimo aggiuntivo (condizioni di lavoro speciali) è di 7 giorni. Se a un dipendente viene assegnato un ulteriore periodo di ferie, ad esempio un periodo di 12 giorni, ha diritto a ricevere pagamenti in contanti per 5.

Chi ha diritto a ricevere

Le ferie annuali retribuite sono composte da due parti: la principale, della durata di 28 giorni e una aggiuntiva, la cui caratteristica è determinata dalle condizioni di lavoro del dipendente e dal livello legislativo. Le categorie di cittadini che hanno diritto a ulteriori periodi di ferie possono ricevere un rimborso monetario per ferie non utilizzate nel 2018, se il divieto non è indicato nel Codice del lavoro della Federazione Russa. L’elenco delle categorie di lavoratori la cui durata delle vacanze è superiore a 28 giorni e che hanno diritto a un compenso monetario per le ferie oltre la norma stabilita:

  • lavoratori impiegati in condizioni di lavoro dannose e (o) pericolose (articolo 117 del codice del lavoro della Federazione Russa);
  • lavoratori con una natura speciale del lavoro (articolo 118 del codice del lavoro della Federazione Russa);
  • lavoratori con orario di lavoro irregolare (articolo 119 del codice del lavoro della Federazione Russa);
  • lavoratori occupati nell’estremo nord (anzianità) e aree equivalenti (articolo 321 del codice del lavoro della Federazione Russa);
  • insegnanti (articolo 334 del codice del lavoro della Federazione Russa);
  • atleti e allenatori (articolo 348.10 del codice del lavoro della Federazione Russa);
  • operatori sanitari (articolo 350 del codice del lavoro della Federazione Russa).

Ragazza e borsa

Procedura di calcolo

La legge consente di sostituire con una compensazione monetaria solo una parte che supera un periodo di 28 giorni. I pagamenti vengono effettuati in base all’applicazione del dipendente e il contabile calcola il pagamento per il periodo accumulato. Ad esempio, un dipendente non ha esercitato il diritto alle ferie per due anni (c’è stato un trasferimento), insieme a un fine settimana aggiuntivo, la società deve fornire 64 giorni, meno 56 che sono il periodo principale, il risarcimento è possibile per 8. Il resto è rilasciato per ferie.

Ci sono situazioni in cui un lavoratore ha utilizzato tutti i giorni della vacanza principale ogni anno e giorni di riposo aggiuntivi accumulati per diversi anni. Quindi l’emissione di denaro compensativo si basa sul numero totale di tutti i giorni per l’intero periodo del dipendente in questa organizzazione. Il risarcimento per il tempo di vacanza inutilizzato nel 2018 non è l’obbligo del datore di lavoro se il dipendente non viene licenziato, ma il diritto. In base all’articolo 126 del Codice del lavoro della Federazione Russa, la direzione può rifiutare di concedere ai dipendenti ferie e pagamenti.

Risarcimento per congedi non utilizzati in caso di licenziamento nel 2018

Un dipendente dell’azienda ha lavorato dal momento dell’impiego per meno di 11 mesi e ha deciso di dimettersi, la società è stata liquidata o il contratto è scaduto. Oltre allo stipendio dovuto, il dipartimento delle finanze calcola la compensazione per le ferie non utilizzate al momento del licenziamento. I guadagni dei dipendenti sono presi in considerazione; lo stipendio e il bonus sono sommati. Per determinare il pagamento, applica la formula:

(S / 29.3) / 12 * Kn, dove,

S – reddito del lavoratore per l’anno civile precedente il licenziamento;

Kn – tutti i giorni impostati per il periodo (determinato dalla formula 2.33 moltiplicato per N (mesi interamente lavorati)).

Il risarcimento per le vacanze non utilizzate nel 2018 può essere calcolato in modo indipendente utilizzando la formula sopra. Sai che negli ultimi 5 mesi e 4 giorni di lavoro, lo stipendio è stato di 300 mila rubli. Inseriamo i dati anziché le designazioni delle lettere e otteniamo: (300000 / 29,3) / 12 * 12 = 10238 rubli. Per ricevere integralmente i pagamenti compensativi per l’importo dei pagamenti annuali, è necessario lavorare presso l’impresa 11 mesi dalla data (data) della ricevuta. Si applica la formula: (S / 29.3) / 12 * K, dove K sono i giorni indicati per l’anno di vacanza.

Come calcolare il numero di giorni

Per determinare per quanti giorni ha diritto il dipendente, quale importo dovrebbe essere maturato, è necessario riepilogare i periodi per i quali non è previsto il riposo. Vi sono pochi periodi di questo tipo e, con una buona documentazione, non è difficile calcolare il numero di giorni dedotti dalla durata totale del lavoro del dipendente presso l’azienda. I periodi non vanno nell’esperienza:

  • Assenza di un lavoratore al lavoro senza una buona ragione (assenteismo), anche se il dipendente non ha presentato una domanda in tempo o è stato rimosso dal lavoro dalla direzione.
  • Congedo di maternità, ma il congedo di maternità (congedo di maternità) costituisce il diritto di congedo.
  • Vacanze “a tue spese”, cioè senza stipendio, ma solo se la loro durata per l’anno supera i 14 giorni.

Il calendario

Vacanze

Il periodo di vacanza obbligatorio ai sensi dell’articolo del Codice del lavoro della Federazione Russa 115 – 28 giorni di calendario (base). In base alla situazione, il lavoratore deve fornire riposo per il periodo effettivamente lavorato e per questo calcolo viene effettuato. Un’eccezione sono i periodi di assenza confermata dal luogo di lavoro, che sono registrati nel giornale delle ore lavorative. Il datore di lavoro non ha il diritto, a sua discrezione, di escludere qualsiasi giorno dal registro delle ferie ed è guidato solo dall’articolo della legge. Tempo trascorso nel periodo di fatturazione:

  • Esecuzione diretta di mansioni lavorative nell’ambito di un contratto, lavoro o istruzione di lavoro.
  • Corsi di formazione continua nella direzione del datore di lavoro.
  • Lo studio parte per la durata della sessione o dopo l’ammissione all’istituto di istruzione, confermato dal certificato dell’istituto.
  • Viaggi di lavoro che devono coincidere con la conferma del periodo di assenza dal lavoro.
  • Disabilità temporanea (congedo per malattia). Il datore di lavoro ha il diritto di verificare l’autenticità del documento contattando un’istituzione medica con una lettera ufficiale.
  • Servizio statale (servizio), coinvolgimento nell’addestramento militare.
  • Tempo di inattività forzato per colpa del datore di lavoro.
  • Lasciare senza paga se è uguale o inferiore a 14 giorni del periodo di fatturazione.

Dalla pratica, se un dipendente è stato licenziato dall’impresa e il tribunale è stato in grado di provare l’illegalità delle azioni del datore di lavoro, anche il periodo di disoccupazione involontaria è incluso nel registro delle ferie. La legge prevede un riposo supplementare per condizioni di lavoro speciali, che è spiegato negli articoli del Codice del lavoro della Federazione Russa 116-119. Questo vantaggio si applica alle seguenti categorie di lavoratori ed è sancito dalla fornitura di un contratto di lavoro collettivo:

  • Impiegato in una produzione o in un altro luogo di lavoro con una natura speciale del lavoro (determinato dal governo della Federazione Russa).
  • Personale che lavora in condizioni di lavoro dannose e (o) pericolose (i cambiamenti sono determinati dalle norme e dalle leggi del settore).
  • Con orari di lavoro irregolari.

Formula per il calcolo delle vacanze

Per pagare il riposo parziale o totale, è necessario calcolare i guadagni giornalieri medi del lavoratore. Lo stipendio per la posizione e i pagamenti dei bonus, indipendentemente dalla loro natura, sono presi in considerazione. Alcune imprese hanno introdotto pagamenti relativi a misure di sostegno sociale, che non possono essere incluse nelle retribuzioni giornaliere medie. Questi sono: pagamento per il viaggio verso il luogo di lavoro; aiuto materiale; pagamento per i pasti, affitto di un appartamento, formazione. Per calcolare le entrate giornaliere medie, viene utilizzata la formula:

Guadagni medi giornalieri = ZPf. / 12 mesi / 29.3

Dove,

– coefficiente 29.3 – il numero medio di giorni di calendario del mese;

– ZPF. – l’ammontare dei salari maturati per il periodo di calcolo.

Calcolo delle vacanze

Come ottenere un risarcimento

Per compensare le ferie di base non utilizzate nel 2018, è necessario presentare un modulo di domanda firmato alla direzione. Il calcolo della retribuzione delle ferie si basa sulle ore effettive lavorate. Non sarai in grado di ricevere un risarcimento per il prossimo periodo principale e la decisione di fornire un risarcimento finanziario per un ulteriore periodo di riposo viene presa solo sulla base della buona volontà del leader. Ma c’è la possibilità di non riposare e ottenere denaro: questo è il licenziamento o la risoluzione del contratto e l’assunzione un giorno.

Valuta questo articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: