Quale temperatura dovrebbe essere l’acqua calda nell’appartamento

Quale temperatura dovrebbe essere l'acqua calda nell'appartamento

È buono se la tua casa ha uno scaldabagno a gas, uno stoccaggio o uno scaldabagno elettrico istantaneo. In questo caso, è possibile monitorare in modo indipendente la temperatura dell’acqua calda, salvare, se necessario, renderlo più caldo se lo si desidera. Ma la maggior parte dei cittadini in questa materia dipende dal lavoro dei servizi pubblici, da quale acqua calda viene loro fornita attraverso i tubi..

Esistono standard molto chiari per quanto riguarda l’acqua calda e la sua qualità, specificati in SanPiN 2.1.4.2496–09 “Requisiti igienici per garantire la sicurezza dei sistemi di approvvigionamento di acqua calda”. Ci sono anche modifiche a SanPiN 2.1.4.1074-01. Gli standard specificati sono validi per tutti, senza eccezione, i sistemi centralizzati di approvvigionamento di acqua calda (STsGV).

Quale temperatura dovrebbe essere l'acqua calda nell'appartamento

Quindi, secondo le norme in vigore nel nostro paese, la temperatura dell’acqua calda fornita centralmente all’appartamento dovrebbe essere compresa tra 60 ° C e 75 ° C. Questo è un chiaro indicatore, che è regolato dalle norme adottate dallo stato..

Tuttavia, sono consentite deviazioni:

  • Di notte, dalle 00:00 alle 05:00 – 5 ° С.
  • Durante il giorno, cioè il resto della giornata – 3 ° С.

Come misurare, controllare la temperatura dell’acqua calda? Dopotutto, i contatori di acqua calda ignorano questo indicatore e contano semplicemente i metri cubi che entrano nell’appartamento. È necessario utilizzare un termometro con una graduazione fino a 70-100 gradi, oppure una termocoppia per un multimetro o una sonda culinaria per misurare la temperatura del cibo in preparazione.

Importante! Ricordarsi di scaricare l’acqua per 1-2 minuti prima di misurare la temperatura.

Quale temperatura dovrebbe essere l'acqua calda nell'appartamento

Dopo aver misurato la temperatura dell’acqua calda e scoperto che è inferiore a 57-60 ° C durante il giorno e 55 ° C di notte, è necessario fare qualcosa al riguardo. Dopotutto, nessuno vuole pagare per servizi di bassa qualità. La sequenza di azioni in questo caso è la seguente:

  1. Contattare l’autorità abitativa, la società di gestione. Questo può essere fatto anche per telefono. Se si verifica un incidente sulla linea, i servizi pubblici conoscono un calo della temperatura dell’acqua e le ragioni di ciò, ti informeranno e ti chiederanno di aspettare fino a quando tutto si risolve, i problemi verranno eliminati.
  2. Importante! Secondo il decreto governativo n. 354 (adottato il 6 maggio 2011), sono consentite interruzioni nella fornitura di acqua calda per un totale di 8 ore al mese o 4 ore alla volta. In caso di incidente – entro 24 ore e durante la manutenzione preventiva annuale – per 14 giorni.
  3. Se non c’è emergenza, i motivi della diminuzione della temperatura dell’acqua calda sono sconosciuti, l’ufficio alloggi o la società di gestione non prenderanno le tue parole e richiederanno specialisti per misurare la temperatura dell’acqua calda nel tuo appartamento. In questo caso, una telefonata potrebbe non essere sufficiente. Al fine di garantire l’accettazione accurata della domanda, deve essere presentata per iscritto e registrata..
  4. La misurazione della temperatura, secondo le regole, deve essere effettuata entro e non oltre 2 ore dalla richiesta dell’utente. Tuttavia, in realtà, quasi sempre devi aspettare l’arrivo di rappresentanti di alloggi e servizi comunali o di una società di gestione. Il tempo della loro visita deve essere concordato in modo che i proprietari dell’appartamento siano a casa.
  5. Dopo aver misurato la temperatura dell’acqua, viene redatto un atto, una delle cui copie rimane necessariamente presso il richiedente.
  6. Se i rappresentanti dei servizi abitativi e comunali o la società di gestione non ti hanno visitato per misurare la temperatura dell’acqua calda, puoi redigere un atto da solo invitando due testimoni, un membro del consiglio di amministrazione di HOA, ZhK, ZhKK o il presidente del consiglio dei residenti di un condominio.

Quale temperatura dovrebbe essere l'acqua calda nell'appartamento

Lo scopo principale di redigere un atto e fissare il fatto che la temperatura dell’acqua calda non corrisponde agli standard stabiliti è di ricalcolare i pagamenti per i servizi di bassa qualità. Se, dopo aver misurato la temperatura dell’acqua in presenza di rappresentanti di alloggi e servizi comunali, è stato registrato un rifiuto di ricalcolare nell’atto, è possibile scrivere un reclamo a Rospotrebnadzor e chiedere di ripetere la misurazione.

Tassi di ricalcolo:

  • Se la temperatura dell’acqua è fissata a un livello inferiore a 40 ° C, dovrebbe essere pagata alla stessa velocità del freddo.
  • Per ogni 3 ° C di deviazione dalla norma stabilita, il pagamento deve essere ridotto dello 0,1%.
  • Per ogni ora di superamento della norma di un’interruzione nella fornitura di acqua calda, il pagamento è ridotto dello 0,15%.

Quale temperatura dovrebbe essere l'acqua calda nell'appartamento

L’importo del ricalcolo verrà indicato in una colonna separata nel documento per il pagamento delle utenze. Se non sei d’accordo su quanto il pagamento è stato ridotto, dovrai recarti di nuovo alla società di gestione o all’ufficio alloggi per ottenere una spiegazione. Il ricalcolo viene eseguito per tutto il tempo trascorso dal momento della presentazione di una domanda scritta.

Importante! L’organizzazione che gestisce la casa è responsabile dei sistemi di approvvigionamento idrico della casa. L’organizzazione che fornisce le risorse è responsabile dei sistemi di ingegneria esterni. Dipende da cosa ha causato le interruzioni nella fornitura di acqua calda, che compenserà le perdite..

Ancora una volta, attiriamo la vostra attenzione sul fatto che se non fosse possibile ottenere il ricalcolo per acqua insufficientemente calda nelle strutture comuni, non arrendetevi! Se sei sicuro di avere ragione, vai a Rospotrebnadzor, la Procura della Repubblica, l’ispezione degli alloggi statali della tua regione.

Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy