Perché il bucato ha un cattivo odore dopo il lavaggio e cosa fare al riguardo

Il contenuto dell’articolo



La muffa sulle superfici della macchina, l’ammollo prolungato, la scarsa asciugatura e lo smistamento improprio dei vestiti sono cause comuni di puzza. Il bucato ha un odore sgradevole se messo troppo o lasciato nel cestello durante la notte dopo il lavaggio. Le padrone devono sapere cosa fare delle cose e di una macchina in una situazione del genere..

Cause di alitosi

Profuma di cattiva biancheria intima

Ci sono due fattori che fanno puzzare i vestiti dopo il lavaggio:

  1. Le cose hanno un cattivo odore. Il bucato è stato bagnato troppo a lungo, giaceva vicino ai vestiti fetidi, dopo diverse ore di lavaggio dopo aver lavato il cestello.
  2. Muffa o sporco in una macchina da scrivere a causa di funzionamento e manutenzione impropri dell’unità.

L’odore della biancheria

Le cose sporche a volte emettono un tale odore che la polvere migliore non aiuta. Se la lavatrice è sovraccarica, l’acqua con il detergente non può essere distribuita uniformemente tra la biancheria. A stretto contatto con altri prodotti, i tessuti che puzzano spiacevolmente trasmettono loro il loro odore..

I vestiti erano bagnati

Olio essenziale

Lavare gli articoli bagnati non deve essere rimandato a dopo. Ricorda, la muffa inizia a crescere ovunque ci sia umidità e oscurità. Se non è stato possibile lavare rapidamente, non gettare i prodotti bagnati in una pila comune. Prima asciugali e poi solo su biancheria asciutta.

Le cose avranno un cattivo odore se immerse a lungo prima del lavaggio. Per evitare ciò, non immergere la biancheria per più di un giorno. Se senti l’odore, lava questi articoli separatamente dagli altri..

Suggerimenti utili:

  1. Aggiungi 2 gocce di olio essenziale in un flacone spray, riempire il contenitore con acqua, agitare leggermente. Cospargere la biancheria sporca.
  2. Risciacquare con acqua calda prima del lavaggio.. Assicurarsi che il prodotto sia in grado di resistere a temperature elevate. È spesso indicata su un’etichetta di abbigliamento..
  3. Metti il ​​bucato che puzza sgradevolmente nel cestello. Versare 1 tazza di aceto nel cassetto del detersivo. Impostare la temperatura massima consentita per questi vestiti, accendere la macchina. Al termine del ciclo, aggiungere polvere, balsamo e ripetere il processo.

Non hai immediatamente steso il bucato

Asciugare i vestiti

Le cose dopo il lavaggio hanno un odore di muffa, se sono rimaste nella macchina per diverse ore. Quando sai in anticipo che non puoi appendere immediatamente il bucato, gocciola olio essenziale di lavanda sul risvolto del tessuto e posizionalo nel cestello prima del lavaggio. Puoi pre-spruzzarlo su cose che hanno un cattivo odore. L’olio impedisce l’odore.

È meglio asciugare la biancheria all’aria aperta appendendola a una corda. Se piove, metti i vestiti sulle spalle, lascia a casa. Prima di piegare e rimuovere il bucato, assicurarsi che gli articoli siano asciutti. Ambiente caldo, umido e buio – condizioni eccellenti per la diffusione di muffe e batteri.

Le cose non sono state ordinate

Non mettere nel mucchio generale i vestiti che hai appena comprato in seconda mano. Dopo il lavaggio, tutto avrà un cattivo odore. Può verificarsi puzza se i vestiti non sono ordinati correttamente. La biancheria a volte ha odore se magliette, maglioni, pantaloni sono mescolati con asciugamani.

Per evitare l’odore, separare gli altri capi di biancheria dai vestiti puzzolenti. Se temi che abbia un odore sgradevole nella stanza, mettili in un contenitore sigillato. Lavare le cose puzzolenti separatamente, non sovraccaricare la macchina. Se hai molti prodotti che hanno un cattivo odore, segui diversi approcci..

Troppe cose caricate

Non indossare abiti più di quanto specificato nel manuale. Le cose odorano di umidità dopo il lavaggio se l’unità è sovraccarica. Quando la macchina è piena, l’acqua con il detergente non può essere distribuita uniformemente tra la biancheria. Il tamburo gira peggio, il che complica non solo il lavaggio, ma anche il risciacquo. Le cose rimarranno sporche, maleodoranti, con tracce di polvere.

Colpa della lavatrice

Prendersi cura della lavatrice

Se l’unità non viene mantenuta correttamente, funghi, batteri e altri microrganismi si sistemeranno lì. I prodotti del loro sostentamento con un flusso d’acqua cadranno nel cesto, si depositeranno sulle cose. Il risultato può essere non solo biancheria intima dall’odore sgradevole, ma anche irritazione della pelle, allergie.

Deodorare la macchina

  1. Dopo il lavaggio, lasciare la porta aperta.. Chiudilo solo dopo completa evaporazione dell’umidità, altrimenti creerai condizioni eccellenti per la crescita di muffe e batteri.
  2. Pulire il sigillo di gomma con un antimicotico. Se non vuoi usare la chimica, prendi l’aceto. Non chiudere lo sportello immediatamente dopo la pulizia..
  3. Ogni sei mesi utilizzare un detergente speciale raccomandato per le lavatrici.. Versare l’agente liquido nel vano del climatizzatore, impostare la modalità su 60 ° C e portarla al minimo. La composizione elimina la scala, rimuove gli odori sgradevoli.
  4. Se non è possibile utilizzare un detergente per lavatrici, utilizzare l’aceto. Versare 1 litro nel cassetto del detersivo, impostare la temperatura massima (preferibilmente con la modalità di immersione), vuoto.

Pulisci dopo ogni utilizzo

Ricorda che la muffa ama l’umidità, il calore e l’oscurità. Quando ottieni i vestiti, pulisci le pareti del tamburo, la guarnizione in gomma, i vassoi per detersivo e il balsamo. Dopodiché, lascia comunque aperta la porta, anche se pensi di averla asciugata.

Usa olio di lavanda antimuffa

Olio di lavanda

Per rimuovere l’odore dai vestiti, gocciolare un po ‘su un pezzo di stoffa e metterlo su oggetti sporchi prima del lavaggio. L’olio di lavanda dona freschezza al lino, ha proprietà antimicrobiche, previene la comparsa di muffe. Se non riesci a sopportare questo odore, prendi olio essenziale di tea tree, chiodi di garofano, cannella, limone o rosmarino.

Ridurre la polvere

Se le cose puzzano dopo il lavaggio in lavatrice, è necessario ridurre la quantità di detersivo. La polvere e il balsamo hanno una consistenza più densa dell’acqua, quindi non si dissolvono sempre completamente durante il lavaggio. Il gel rimasto sulle pareti del tamburo diventerà un terreno fertile per la muffa, che non è facile da eliminare..

Come disinfettare una lavatrice

Pulire la lavatrice dopo il lavaggio

La guarnizione di gomma attorno al portello, il vassoio per la polvere, il filtro e il tamburo sono gli habitat preferiti di batteri e funghi. Per impedire la loro riproduzione, la macchina deve essere pulita regolarmente. Per la disinfezione, puoi utilizzare sostanze speciali o rimedi popolari – aceto, soda, ammoniaca.

La pulizia della macchina comprende diverse fasi:

  1. Pulire l’esterno con disinfettanti.
  2. Rimuovere la muffa con farmaci antifungini (se rilevati).
  3. Risciacquare il filtro di scarico. Rimuovere e pulire la parte sotto acqua corrente calda utilizzando un detergente..
  4. Elaborare il vassoio del detersivo. Toglilo dalla macchina, immergilo in acqua e sapone. Rimuovere lo sporco residuo con uno spazzolino da denti..
  5. Disinfettare l’interno della macchina. Per fare questo, guidalo inattivo, versando uno strumento speciale nel vassoio.
Valuta l'articolo
( Ancora nessuna valutazione )
Condividi con gli amici
Suggerimenti su qualsiasi argomento da parte di esperti
Aggiungi un commento

Cliccando sul pulsante "Invia commento" acconsento al trattamento dei dati personali e accetto la informativa sulla privacy